Dispositivi salva bebè per seggiolini, è legge: approvata norma anti abbandono

approvata norma sui dispositivi salva bebè per seggiolini

Il Senato ha approvato ufficialmente i dispositivi salva bebè per i seggiolini. La nuova legge prevede che venga utilizzato obbligatoriamente il dispositivo anti abbandono per le auto per i bambini fino a quattro anni. Si tratta di un importante passo avanti per quanto riguarda la sicurezza stradale. Con 261 voti a favore, l’Aula del Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge per prevenire l’abbandono in auto dei bambini più piccoli. Il testo è diventato legge dello Stato, la quale sarà attiva in modo ufficiale dalla prossima estate.

DISPOSITIVI SALVA BEBÈ NEI SEGGIOLINI DIVENTANO OBBLIGATORI: QUANDO SARÀ ATTIVA LA LEGGE, LE SANZIONI

Dall’1 luglio 2019 in tutte le auto che trasportano bambini con un’età inferiore ai 4 anni dovrà essere presente un dispositivo elettronico che avvisa la presenza dei piccoli passeggeri sui seggiolini. Con 261 voti a favore, un’astensione e nessun voto contrario, l’Aula del Senato ha approvato in modo definitivo il disegno di legge, in grado di prevenire l’abbandono in auto dei bambino fino a quattro anni. Il provvedimento modifica l’articolo 172 del Codice della Strada e si compone di quattro articoli. L’assenza del dispositivo elettronico nei seggiolino verrà punita con una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro. In caso di recidiva nell’arco di due anni, è prevista una sanzione accessoria della sospensione della patente, da 15 giorni a due mesi. Un decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti stabilirà tutte le caratteristiche che dovrà avere il sistema di allarme.

DISPOSITIVI SALVA BEBÈ NEI SEGGIOLINI: LA CAMPAGNA INFORMATIVA, LE AGEVOLAZIONI FISCALI

L’installazione dovrà essere eseguita dopo 120 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto. Presto verrà anche realizzata una campagna informativa che riguarda il dispositivo e le corrette modalità di utilizzo. Negli ultimi anni sono diversi gli abbandoni involontari e inconsapevoli dei bambini in auto da parte dei genitori. Proprio per evitare altri abbandoni in futuro è stato ideato questo dispositivo di allarme da inserire nei seggiolini. Con appositi provvedimenti normativi saranno disponibili delle agevolazioni fiscali, però limitate nel tempo, al fine di agevolare l’acquisto di questi nuovi apparati. Emanuele Dessì, senatore del M5S e relatore del provvedimento in Senato, è apparso abbastanza soddisfatto di fronte all’approvazione ufficiale della norma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.