Giallo sul Po, macabro ritrovamento di due cadaveri: uno è senza testa e braccia

giallo fiume po, trovati due cadaveri

Macabro ritrovamento nelle acque del fiume Po. Si apre un giallo dopo la scoperta di due corpi senza vita, emersi a distanza di poche ore. Uno dei due cadaveri è stato trovato senza testa. Il primo ritrovamento è avvenuto nel tardi pomeriggio della giornata di ieri, lunedì 8 ottobre. Secondo le ultime notizie, si pensa che il corpo sia in acqua da molto tempo. Ora sarà naturalmente compito delle autorità stabilire se vi sono delle connessioni tra le due persone morte che sono state ripescate dalle acque del grande fiume.

MACABRO RITROVAMENTO NEL FIUME PO, SI APRE UN GIALLO: DUE CADAVERI RIAFFIORANO DALLE ACQUE

Dal grande fiume Po di Donzella nel Rodigino in Veneto sono emersi dalle acque due corpi senza vita, uno dei quali senza testa. Il primo di questi due macabri ritrovamenti è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, precisamente nel ramo del fiume che divide Porto Tolle da Taglio di Po, tra Santa Giulia e Ca’ Lattis. Pare che uno dei due corpi si trovasse in acqua da diverso tempo. Infatti, è stato subito notato l’avanzato stato di decomposizione. Questo sembra essere il motivo che ha causato il suo smembramento. Oltre la testa mancano anche entrambi gli avambracci. Dalle ultime notizie sappiamo che il livello di disfacimento dei tessuto non ha dato la possibilità ai soccorsi di stabilire se si trattasse di un uomo o di una donna.

TROVATI DUE CADAVERI DALLE ACQUE DEL FIUME PO: LE PRIME INDAGINI DELLE FORZE DELL’ORDINE

Come vi abbiamo già indicato, i due corpi sono riaffiorati dalle acque del fiume Po a distanza di qualche ora, nello stesso giorno. Questo particolare ha fatto appunto pensare che tra le due morti ci siano delle connessioni. C’è anche da pensare che il giallo è ancora più amplificato dal fatto che è impossibile determinare il sesso dei cadaveri, a causa dello stato di decomposizione. Attualmente sappiamo che stanno effettuando gli accertamenti del caso i carabinieri, che sono giunti solo posto. Anche i vigili del fuoco hanno raggiunto il luogo. Ora le salme sono a disposizione dell’autorità giudiziaria. Si indaga, al momento, sulla vicenda e ogni ipotesi rimane comunque aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.