Taranto, incidente sul lavoro: morti due operai edili precipitati da 10 metri di altezza


Taranto, incidente sul lavoro: morti due operai edili precipitati da 10 metri di altezza

Due operai edili sono morti a Taranto per un incidente sul lavoro. La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, 13 novembre 2018 nel rione Tamburi di Taranto. I due operai edili si trovavano su una piattaforma di elevazione che è crollata mentre stavano effettuando dei lavori di ristrutturazione su uno stabile del posto. I sanitari del 118 si sono recati sul posto e hanno cercato di salvarli. Purtroppo però le loro condizioni si sono rivelate immediatamente molto gravi. Attualmente si sta facendo luce sulla dinamica della vicenda.

OPERAI EDILI MORTI TARANTO, IL TERRIBILE INCIDENTE SUL LAVORO NON HA LASCIATO SCAMPO AI DUE UOMINI CHE STAVANO RISTRUTTURANDO UNO STABILE

Il tragico incidente sul lavoro si è consumato nella mattinata di oggi a Taranto. L’ennesima tragedia che colpisce due persone che stavano svolgendo la propria attività per guadagnare qualche soldo necessario per vivere. Secondo una prima ricostruzione della vicenda, i due operai si trovavano al di sopra di una piattaforma a circa 10 metri di altezza. Il braccio che la teneva però si sarebbe rotto, facendoli precipitare e non lasciando scampo ai due operai edili. Stavano infatti facendo dei lavori di ristrutturazione presso il rione Tamburi di Taranto, in via Galeso.

Sul luogo dell’incidente sono giunti immediatamente i sanitari del 118 ma anche le forze di polizia, così come il personale dello Spesal, ovvero la struttura della Asl che deve occuparsi della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Pare che a perdere la vita siano padre e figlio, ma la notizia deve ancora essere confermata.

Attualmente si indaga per capire se la ditta che si occupava della ristrutturazione fosse in regola e se i due operai edili fossero stati messi in sicurezza, come prevede la legge.

Lo Spesal, che ha compiuto i primi accertamenti sul luogo del terribile incidente, i due operai sarebbero stati sprovvisti delle necessarie precauzioni di sicurezza. In particolar modo i due non avrebbero indossato la cintura di sicurezza che ha lo scopo di imbragarli alla piattaforma. Quest’ultima, caduta forse perché il braccio che la teneva aveva ceduto, era stata presa a noleggio proprio per ristrutturare lo stabile. I lavori erano stati commissionati da privati.

Nelle prossime ore verranno effettuate tutte le indagini del caso per capire quale sia stata l’esatta dinamica dei fatti che ha portato alla morte di due operai edili a Taranto. Purtroppo il numero degli incidenti sul lavoro in Italia è ancora molto alto. Spesso le ditte non osservano le basilari norme di sicurezza, necessarie ad evitare queste tragedie.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close