Trepuzzi, panini farciti con insetti nella mensa della scuola materna: scattano sequestri


Trepuzzi, panini farciti con insetti nella mensa della scuola materna: scattano sequestri

Panini farciti con insetti nelle mense delle scuole materne di Trepuzzi, in provincia di Lecce. A notare la presenza dei piccoli animaletti sarebbero state le maestre. Dopo di che, secondo le ultime notizie, sono scattati i controlli. Pare siano 1600 i chili di farina infestata dai parassiti, prontamente sequestrati. A sollevare il caso sono stati i genitori dei piccoli alunni lo scorso lunedì, ma l’allarme sarebbe partito dalle insegnanti. Le verifiche all’interno dei depositi delle materie prime con cui era stato fatto il pane avrebbe poi confermato i sospetti.

PANINI FARCITI CON INSETTI NELLE MENSE DELLE SCUOLE MATERNE DI TREPUZZI ULTIME NOTIZIE: SEQUESTRI NAS

Stando alle ultime notizie, i carabinieri dei Nas di Lecce hanno denunciato due persone e poi sequestrato 1600 chili di farina infestata da parassiti. All’interno delle mese delle scuole materne di Trepuzzi, sarebbero stati trovati dei panini farciti con insetti. Le maestre si sarebbero accorte della presenza dei parassiti e avrebbero subito lanciato l’allarme. Lunedì scorso, i genitori avrebbero poi sollevato il caso. In seguito, le varie verifiche sulle materie prime con cui era stato fatto il pane avrebbero trovato conferma nei sospetti. Scendendo nel dettaglio, pare che questi controlli siano stati effettuati in un panificio e in due centri di cottura del servizio di mensa scolastica a Trepuzzi, proprio per verificare tali panini farciti con insetti.

Al momento, sembra proprio che le denunce siano scattate a carico del legale, A.M.

59enne di Tricase, rappresentante del panificio con sede a Miggiano, in provincia di Legge, e del legale, P.D.P. 78enne di Bari, rappresentante della società che gestisce le due cucine di Trepuzzi dove vengono preparati i pasti per le mense. Le attività dei Nas e della Asl starebbero proseguendo su disposizione della Procura di Lecce. Oltre ai sigilli sarebbero stati effettuati anche degli accertamenti di condizioni igienico-sanitarie e strutturali nel deposito di materie prime. Pertanto, sarebbe stata disposta dall’Arma la diffida all’utilizzo. Il valore degli alimenti sequestrati ammonterebbe a circa 600 euro, mentre quello della struttura a 200mila euro.

Questo non sarebbe l’unico caso in Italia di prodotti contaminati da insetti. La scorsa settimana, infatti, sarebbero stati trovati vermi e larve di insetti nei piatti della mensa scolastica di due scuole in provincia di Pisa.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close