Allarme alimentare, ritirate spinacine e cotolette Aia: possibile presenza di frammenti di plastica

spinacine cotolette aia

Allarme alimentare, ritirate spinacine e cotolette Aia per possibile presenza di frammenti di plastica. Questo è quanto riportato sul sito ufficiale dell’azienda alimentare, che ha informato i consumatori del rischio connesso all’acquisto di due prodotti. Ad essere interessati dal problema potrebbero essere due lotti, specificati in una news comparsa nelle score ore. Scopriamo quindi cosa sta succedendo e quali sono i rischi per la salute dei consumatori di questi prodotti alimentari.

ALLARME ALIMENTARE, RITIRATI DUE LOTTI DI SPINACINE E COTOLETTE AIA DAL MERCATO: LE PAROLE DELL’AZIENDA ALIMENTARE

L’azienda alimentare Aia ha informato i consumatori di “aver avviato il richiamo dalla vendita delle confezioni di due lotti di prodotti panati“. Questo è quanto si legge sul sito ufficiale. La decisione è stata presa “a seguito delle procedure di autocontrollo che vengono svolte nei siti produttivi“. L’azienda ha infatti “rilevato la possibile presenza di frammenti di plastica bianca“. Dunque Aia ha deciso volontariamente di richiamare i lotti interessati in via del tutto precauzionale.

I LOTTI RICHIAMATI VOLONTARIAMENTE DAI PUNTI VENDITA: ECCO IL NUMERO, LE CONFEZIONI E LA DATA DI SCADENZA

I prodotti interessati sono le spinacine e le cotolette. Le spinacine Aia richiamate dal mercato sono quelle appartenenti al lotto 07258020, nelle confezioni da 220 grammi e 440 grammi. La scadenza di questi prodotti è quella dell’8 giugno 2019. Le cotolette ritirate sono invece le Bigger XXL Aia, appartenenti al lotto 07258011, nelle confezioni da 280 grammi. Anche in questo caso la scadenza è per il giorno 8 giugno 2019.

COSA FARE SE SONO STATI ACQUISTATI I PRODOTTI INTERESSATI DALL’ALLARME ALIMENTARE? ECCO LE INDICAZIONI DI AIA PER I CONSUMATORI

L’azienda alimentare Aia, visto l’allarme alimentare in questione che interessa spinacine e cotolette che possono essere contaminate da frammenti di plastica, ha specificato delle indicazioni per i consumatori. Nel caso in cui qualcuno avesse già acquistato tali prodotti, verificando l’appartenenza ai lotti interessati, le confezioni possono essere riconsegnate presso i punti vendita. Quest’ultimi provvederanno al rimborso o alla sostituzione del prodotto. In ogni caso si sconsiglia, ovviamente, il consumo di spinacine e cotolette appartenenti ai lotti sopra citati per evitare qualsiasi eventuale problema di salute.

LE SCUSE DI AIA E I CONTATTI DELL’AZIENDA PER CHIEDERE INFORMAZIONI SULL’ALLARME ALIMENTARE

L’azienda Aia, leader nel suo settore, si scusa con i consumatori e i clienti per eventuali problemi derivanti dal richiamo volontario dei prodotti in questione. E’ stato fornito un numero verde a cui rivolgersi per eventuali comunicazioni o per chiedere informazioni: 800.501.509. E’ anche possibile contattare l’azienda Aia tramite l’indirizzo e-mail [email protected].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.