La testimonianza di Tiziana Ferrario: “Mio figlio giovane e forte positivo al coronavirus”

Da settimane ormai i medici in tv e sui giornali ci dicono che questo virus colpisce tutti, che si, miete più vittime tra gli anziani perchè chiaramente, hanno a differenza di molti giovani, diverse patologie pregresse. Ma ci sono anche altri casi. Molti giovani atletici, alleanti, come ad esempio Mattia, il paziente 1 di Codogno, si sono ammalati. E oggi a testimoniare che i giovani devono stare attenti, non si tratta di aver paura ma di prevenire il peggio, è anche l’ex volto del TG 1 Tiziana Ferrario. La giornalista racconta la sua testimonianza da madre: suo figlio, giovane e forte, è risultato positivo al COVID-19.

IL FIGLIO DI TIZIANA FERRARIO POSITIVO AL CORONAVIRUS: LA TESTIMONIANZA

Nella sua intervista per il Corriere della sera, la Ferrario parla della forma fisica di suo figlio, un vero atleta. E racconta come insieme hanno scoperto che era arrivato il coronavirus.

Dallo scorso martedì questo giovane ha iniziato ad aver febbre a 38, tosse e mal di gola. Da venerdì, dopo ogni colpo di tosse, anche un po’ di sangue. Ogni volta che ha contattato il medico gli è stato risposto di prendere la Tachipirina e lui lo ha fatto, ma la sua salute non è migliorata ed è andato al pronto soccorso. Una lastra ha individuato un inizio di polmonite, un tampone la positività al coronavirus. Da due giorni è ricoverato, ha iniziato la cura e le sue condizioni per fortuna non si sono aggravate. Non sente più sapori e odori, ma questa strana sensazione era cominciata già mentre stava a casa malato.

E ancora:

Ancora si sta chiedendo dove possa avere contratto il virus. I suoi amici stanno tutti bene: nella sua azienda in apparenza nessuno è malato, ma sappiamo che intorno a noi ci sono molti asintomatici. Il Covid-19 è un nemico subdolo e non fa distinzioni. Si insinua in tutti gli organismi, colpisce duro in quelli già segnati da altre malattie, ma non risparmia quelli robusti, come accaduto al giovane di cui vi sto raccontando […] La sua esistenza è stata stravolta nel giro di pochi giorni.

Oggi la giornalista che non può vedere suo figlio ma tramite telefono riceve le informazioni che la rassicurano, non può che ringraziare tutti quei medici che si stanno prendendo cura di chi lotta per sconfiggere questa infezione. “Non finirò mai di ringraziarli per tutto il lavoro che stanno facendo per i malati” ha detto la giornalista.

Auguri di pronta guarigione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.