Per Angelo Borrelli capo della protezione civile tampone negativo: resta in isolamento


La situazione in Italia è complicata e il brusco cambio di temperature, in calo di almeno una decina di gradi, da Nord a Sud, comporterà sicuramente nelle prossime ore un innalzamento di casi di influenza. Purtroppo però molti dei sintomi sono in comune con il COVID19 che tanto ci spaventa e immaginiamo che ci sarà un’ansia certamente maggiore con il comparire della febbre. Anche Angelo Borrelli sembra essere, al momento, una delle persone colpite dall’influenza stagionale, che probabilmente tornerà a bussare nelle prossime ore a causa del cambio delle temperature nelle ultime ore. Ieri il capo della protezione civile si era sottoposto, per la seconda volta nel giro di pochi giorni, al tampone per capire se la febbre e i sintomi riscontrati fossero quelli del coronavirus.

Questa mattina, dopo il rincorrersi di tante bufale nel corso della serata di ieri, è arrivata la comunicazione ufficiale. Il Capo della Protezione civile non è positivo al COVID19, il test ha dato esito negativo. Al momento però Borrelli ha scelto di restare a casa per lavorare in isolamento viste le sue attuali condizioni di salute. Tornerà a lavoro una volta che starà meglio.

BORRELLI NEGATIVO AL COVID 19: LE ULTIME NOTIZIE

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli è risultato negativo al tampone per il coronavirus. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile sottolineando che Borrelli «che attualmente continua ad accusare un lieve stato influenzale» continuerà a lavorare da casa rimanendo in costante contatto con il comitato operativo e l’unità di crisi.

Immaginiamo quindi che, come era già successo ieri, si terrà oggi a Roma la conferenza stampa per fare il punto con i dati aggiornati ma non ci sarà Borrelli, al suo posto altri rappresentati della protezione civile che continuano incessantemente a lavorare per il nostro paese.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close