Da Pomeriggio 5 la testimonianza di Mattia e della sua mamma: “Ho chiesto alla sorellina che non c’è più di aiutarci”

E’ stato tra i protagonisti della puntata di Pomeriggio 5 in onda oggi 17 aprile 2020 il giovanissimo Mattia, diventato in qualche modo simbolo della battaglia contro il coronavirus in Italia. Arriva in ospedale a Cremona e in poco tempo le sue condizioni di salute peggiorano. Sa che deve essere intubato e manda un messaggio alla sua mamma ricordandole quanto le vuole bene e che lotterà per tornare da lei. Dopo un mese da quel giorno Mattia lascia l’ospedale. E’ ancora molto debilitato, lo vediamo su una sedia a rotelle in diretta a Pomeriggio 5 ma vuole testimoniare con la sua storia per dare anche un messaggio di positività. Per le famiglie che hanno un parente in ospedale, per i giovani che lottano contro il coronavirus che no, non colpisce solo gli anziani. Colpisce tutti giovani e meno giovani.

Non ho minimamente idea di come ho contratto il virus” ha detto Mattia in diretta nel programma di Barbara d’Urso, raccontando poi dei suoi 12 giorni in terapia intensiva. Dodici giorni di cui non ricorda praticamente nulla.

LA TESTIMONIANZA DI MATTIA A POMERIGGIO 5

I primi pensieri erano cosa ci facessi in quel letto” ha detto Mattia che non ricordava nulla. “Era come risvegliarmi come da un riposo normale ma senza pensieri” ha raccontato il diciottenne. E poi la chiamata con la mamma pronta ad accoglierlo finalmente a casa! Mattia ancora oggi non trattiene le lacrime raccontando la sua storia. “E’ tutto passato non ti preoccupare” lo ha consolato Barbara d’Urso.

Mamma Ombretta ripercorre i momenti drammatici, inclusa una telefonata del primario che le diceva che le condizioni erano gravissime. “Mi sono messa in ginocchio davanti la foto di Anastasia chiedendo a lei di aiutarmi, ho pregato chiedendo alla Madonna di non farmi perdere anche lui” ha detto la mamma di Mattia parlando anche della sorellina che il ragazzo non ha più. “Sono sicura che Anastasia sia stata il suo angelo custode oltre ai dottori” ha detto la mamma di Mattia.

Avevo paura di morire” ha detto Mattia raccontando gli ultimi minuti prima di essere intubato. “L’unico messaggio che voglio dare è di non prendere sotto gamba questo virus girando senza guanti e mascherine. Io in primis l’ho sottovalutato e ho fatto veramente male” ha detto Mattia. “Quando lo hanno intubato la mia vita si è fermata” ha concluso la mamma del ragazzo che però ha trovato la luce in fondo al tunnel grazie alla guarigione di suo figlio.

Commossa Barbara d’Urso dalle parole della mamma di Mattia che ha finito dicendo che insieme hanno vinto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.