Coronavirus, 215 nuovi contagi in 24 ore nel Lazio: mai successo dall’inizio della pandemia

Il numero crescente di tamponi che si sta effettuando in queste ore porta dei numeri che forse non tutti si aspettavano. Nelle ultime 24 ore nel Lazio si riscontrano 215 nuovi positivi. Mai, dall’inizio dell’emergenza coronavirus in Italia, la regione aveva registrato un numero così alto di nuovi positivi in una sola giornata. E’ il risultato di un lavoro di screening che probabilmente nei mesi del lockdown non era così approfondito, influenzato anche dai tantissimi tamponi effettuati anche a chi sta rientrando a casa dalle vacanze. Tamponi che permettono di scovare gli asintomatici che nei prossimi giorni avrebbero potuto contagiare i familiari, i colleghi di lavoro, gli amici e dare il via a focolai senza precedenti. E’ per questo che i numeri in qualche modo non preoccupano: è evidente che rintracciare chi sarebbe potuto andare in giro a diffondere il virus, mettendolo in quarantena, aiuterà a evitare che si torni al punto di partenza.

NEL LAZIO 215 NUOVI CONTAGI IN 24 ORE: NUMERO MAI COSI’ ALTO

 Tra i nuovi contagi, chiarisce l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, “il 61% sono legati al rientro dalle vacanze, in prevalenza dalla Sardegna (97)”.Quasi tutti – aggiunge l’assessore – sono giovani e asintomatici. E’ importante rintracciarli per bloccare il contagio”. 

Quello che sta succedendo in Sardegna, preoccupa e non poco, i governatori delle altre regioni. Il week end di rientri sarà infuocato ed è quasi immaginabile che nelle prossime ore i numeri continuino a salire, visto che tra oggi e domani, gran parte dei vacanzieri farà ritorno a casa, a ferie finite. Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha auspicato che “governo e Regione Sardegna predispongano urgentemente controlli con tampone agli imbarchi dei traghetti”.

Abbiamo attivato i box di controllo con tamponi al porto di Civitavecchia – ha chiarito -, ma non basta“. Secondo il presidente “i positivi asintomatici agli sbarchi sono moltissimi. Stanno bene ma possono essere veicolo di contagio”. Ed è per questo che urge poter avere modo di tamponare chiunque faccia rientro in queste ore nel Lazio, per evitare che la situazione poi, possa diventare ingestibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.