Rapina in banca a Milano ultime notizie: è caccia ai banditi

Rapina a mano armata in una filiale del Credit Agricole di Milano oggi 3 novembre 2020 e tensione altissima perché i banditi sono riusciti a fuggire facendo perdere le loro tracce. Le Forze dell’Ordine, arrivare immediatamente sul posto, hanno blindato la zona per allontanare passanti e curiosi e adesso è vera e propria caccia agli uomini che hanno creato il panico tra i presenti in banca. Secondo le prime ricostruzioni i malviventi, dopo aver tenuto in ostaggio alcuni dipendenti e il direttore di filiale, sarebbero riusciti a fuggire passando per le fognature.

Rapina in banca a Milano: la ricostruzione

Secondo le prime informazioni trapelate sulla vicenda, i rapinatori sono entrati nella filiale del Credit Agricole, all’angolo tra piazza Ascoli e via Stoppani, sfruttando un buco scavato da un palazzo adiacente. Si sarebbero così introdotti nella filiale, minuti di pistole, è avrebbero intimato il “mani in alto”, prendendo poi momentaneamente in ostaggio il direttore della filiale e due dipendenti ai quali avrebbero chiesto contanti. Avendo, la cassaforte, l’apertura temporizzata, si sarebbero potuti impossessare solo dei soldi contenuti nelle cassette di sicurezza. Dopo aver attivato un estintore per creare panico tra i presenti, sarebbero fuggiti sfruttando il condotto fognario.

Rapina in banca a Milano: l’arrivo della Polizia

Non ci sarebbe stato nemmeno tempo, dunque, per avvertire le Forze dell’Ordine che sarebbero arrivate sul luogo della rapina soltanto in un secondo momento quando i banditi – sei, stando alle testimonianze dei presenti – erano già riusciti a fuggire. Il direttore della filiale sotto scacco ha dichiarato di aver assistito a una colluttazione che però non ha riportato per fortuna gravi conseguenze. Nessuno ha sparato, tutti i presenti dentro la banca sono rimasti illesi al di là della grande paura provata per quanto accaduto.

Al via gli accertamenti da parte delle Forze dell’ordine

Subito fuori dalla banca sono arrivate una decina di auto della polizia che hanno predisposto un’area di sicurezza per evitare rischi per i passanti. Adesso tutti sono a lavoro per cercare i malviventi di cui si sono letteralmente perse le tracce. L’intera zona è andata in tilt, complice la chiusura dell’area. Sul posto sono intervenute anche alcune ambulanze per soccorrere i presenti ma solo a titolo precauzionale. Per fortuna infatti non ci sono feriti gravi. Solo tanto spavento per coloro che, inermi, hanno assistito alla rapina a mano armata che avrebbe potuto causare danni ben più gravi. 

Foto via Twitter Storie Italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.