Benno Neumair ha confessato l’omicidio dei suoi genitori: le ultime

Arrivano ultime notizie da Bolzano: sapevano che Benno aveva chiesto di parlare con gli inquirenti e lo ha fatto. Pochi minuti fa, come riferiscono le agenzie stampa, Benno Neumair avrebbe confessato. Il ragazzo avrebbe ammesso di aver ucciso il 4 gennaio 2021 i suoi genitori, Peter Neumair e sua madre Laura Perselli. Il corpo della donna era stato ritrovato i primi giorni di febbraio mentre di Peter non ci sono ancora tracce. In questi due mesi le forze dell’ordine hanno raccolto una serie di prove e indizi che non lasciavano dubbi sul fatto che fosse stato Benno a uccidere i suoi genitori e che avesse cercato in tutti i modi, anche di depistare distribuendo indizi falsi in modo da ritardare il ritrovamento dei due cadaveri.

Benno Neumair ha confessato: è stato lui a uccidere i genitori

A comunicarlo è stata la procura di Bolzano, dopo aver desecretato i verbali dei due interrogatori nel corso dei quali l’indagato, alla presenza dei difensori, ha ammesso le sue responsabilità. Benno sin dall’inizio di questa vicenda si era detto innocente. Aveva rilasciato anche diverse interviste raccontando la sua versione dei fatti e dicendo di non avere nessun coinvolgimento in questa storia. E invece è stato lui a uccidere Peter e Laura.

La procura ha fatto richiesta di incidente probatorio in merito alla capacità di intendere e volere dell’indagato, che si trova in carcere a Bolzano.

Bisognerò adesso comprendere se Benno ha anche riferito a chi indaga, dove ha gettato il cadavere di suo padre che, a due mesi di distanza da quel drammatico giorno, non è ancora stato ritrovato.

Benno Neumair, 30 anni, laureato in scienze motorie e supplente di matematica e scienze in una scuola media di Bolzano, si trova in carcere da dove aveva chiesto di poter parlare con gli inquirenti. L’accusa nei suoi confronti è di omicidio plurimo e occultamento di cadavere.

Il corpo della madre di Benno, 68 anni, è stato recuperato il 6 febbraio scorso; quello del padre, Peter, come detto in precedenza, non è stato ancora trovato.

Nel comunicato della procura si spiega che “in attesa delle determinazioni del giudice per le indagini preliminari e dei primi esiti dell’incidente probatorio in corso, si comunica che le ricerche volte al ritrovamento del corpo di Peter Neumair proseguiranno ulteriormente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.