Nuovi colori regioni 15 marzo 2021: le aree a rischio zona rossa sono 9

E’ una Italia che si prepara a vivere il mese forse più difficile. Gli esperti lo avevano detto che febbraio e marzo sarebbero stati i mesi più complicati. Non a caso, il numero dei morti purtroppo continua a restare costante mentre sale in modo esponenziale il numero dei nuovi contagi. Nonostante le misure restrittive infatti si raggiungono oltre 25 mila nuovi casi giornalieri e questo numero è destinato a salire. Dal 15 marzo 2021 le regioni cambiano colore e, stando alle prime indiscrezioni sui dati raccolti ( in modo ufficiale le comunicazioni saranno date questo pomeriggio), sono molte le regioni che dovrebbero passare in zona rossa. Purtroppo gli indicatori che vengono tenuti in considerazione nel monitoraggio settimanale fanno notare che le cose nel nostro paese non stanno andando bene. Al momento il Governo scongiura un lockdown nazionale ma le misure che si stanno pensando per le prossime settimane, ci riportano a mesi fa. Dalle chiusure nei fine settimana alle chiusure per Pasqua.

Ma vediamo nel dettaglio come la mappa a colori del nostro paese dovrebbe cambiare da lunedì 15 marzo 2021, in attesa di ricevere poi i dati ufficiali questo pomeriggio.

Le regioni che potrebbero passare in zona rossa

Affidandosi anche al criterio dei 250 casi settimanali ogni 100 mila abitanti, a rischiare il rosso potrebbe essere la Calabria, a oggi in giallo: negli ultimi giorni ha comunicato un’incidenza di oltre 300 casi ogni 100 mila, situazione che la potrebbe far passare direttamente al rosso. La Calabria quindi passerebbe dal giallo al rosso. In bilico anche il Lazio, anche la regione di Zingaretti potrebbe passare dal giallo al rosso.

La lista delle regioni che potrebbero passare in zona rossa non finisce purtroppo qui. Lombardia, il Piemonte, dove l’indice Rt è salito all’1,41, sono candidate al passaggio in zona rossa; il Friuli Venezia Giulia (qui l’indice di trasmissibilità si aggira attorno a 1,3), l’Emilia Romagna, le province di Trento e Bolzano e le Marche : anche queste regioni dal 15 marzo 2021 potrebbero passare in zona rossa.

Restano chiaramente in zona rossa Campania, Molise e Basilicata.

Le regioni che passano in zona arancione

Con un indice Rt intorno all’1, potrebbero passare dal giallo all’arancione anche la Valle d’Aosta, la Liguria e la Puglia (dove sono già scattate le ordinanze restrittive per le province di Bari e Taranto).

Umbria e Abruzzo resteranno quasi certamente in arancione. Ricordiamo che queste sono state le prime due regioni a iniziare restrizioni più severe già da quasi due mesi. In bilico Veneto e Toscana che potrebbero restare in arancione o passare in rossa.

Le isole non cambiano colore

Le uniche due regioni dove non ci dovrebbero essere cambiamenti sono la Sicilia, che dovrebbe restare gialla, e la Sardegna che dovrebbe invece restare bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.