Vaccini, dopo gli Over 65 tocca ai giovani: le date

Vaccini, dopo gli Over 65 tocca ai giovani: le date

Potrebbe esserci un cambiamento all’orizzonte nella campagna vaccinale contro il Covid. Dopo aver vaccinato tutti gli Over 65, infatti, potrebbero essere i giovani a usufruire dei vaccini attualmente disponibili sul mercato. Ad annunciarlo è il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, il generale Francesco Figliuolo, che non detta i tempi (sarebbe impossibile farlo, ad oggi) ma parla di possibile cambiamento, nel giro di breve, sulle modalità con cui potrebbero venire somministrati i vaccini anti Covid.

Insomma una volta distribuite le dosi per le persone sopra i 65 anni qualcosa potrebbe cambiare con le vaccinazioni che potrebbero essere estese a tutti, senza limitazioni legate all’età. Ma cosa ha detto nel dettaglio il generale Francesco Figliuolo annunciando possibili cambiamenti nel piano vaccinale impostato dall’Italia?

Vaccini, dopo gli Over 65 tocca ai giovani

Quando verrà messa in sicurezza una massa critica di over 65 si aprirà a tutti in maniera parallela, dando spazio alle aziende, a coloro i quali in questo momento hanno messo a disposizione i loro spazi per la cittadinanza“: questa la dichiarazione del commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus che apre dunque uno spiraglio per i giovani che potrebbero dunque essere vaccinati al pari di tutti gli altri. Ma in che modo potrebbe concretizzarsi questo cambiamento? Lo spiega ancora il generale Francesco Figliuolo: “Inviando le dosi e aprendo in maniera contemporanea per far ripartire il Paese dando spazio e respiro alle classi produttive“.

Ovviamente, al momento, non c’è niente di concreto. La campagna vaccinale in Italia sta procedendo ancora tra alti e bassi e sono molte le regioni che arrancano per mancanza di dosi vaccinali da distribuire anche tra quelle fasce considerate più a rischio. Pensare dunque di aprire anche ai giovani è un’ipotesi che, almeno per il momento, non pare essere così vicina. Ma certamente questo cambio di strategia sarebbe auspicabile e si baserebbe su fattori importanti. Da una parte il crollo della mortalità non appena tutta la fascia di popolazione Over 65 sarà vaccinata, come affermato dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Essendo la mortalità più alta nelle persone non più giovanissime, una copertura vaccinale totale di questa fascia porterebbe a un numero minore di morti. Ancora, da qui a quando tutta la fascia Over 65 sarà vaccinata, nuove dosi di vaccini saranno disponibili per l’Italia con la concreta possibilità, appunto, di estenderli anche ai giovani che attualmente non sono stati presi in considerazione dalla campagna vaccinale.

Vaccini, dopo gli Over 65 tocca ai giovani: le date

Nonostante l’annunciato cambio di strategia nella campagna vaccinale, ad oggi non ci sono date per quanto riguarda la possibilità dei giovani di sottoporsi a vaccinazione. Molto dipenderà dalla velocità con cui saranno distribuiti i vaccini agli Over 65. Nel secondo trimestre dell’anno, quindi tra aprile e giugno, arriveranno in Italia circa 62 milioni di dosi a cui si sommeranno, nel prossimo trimestre, altri 94 milioni di vaccini. Insomma da qui in avanti la campagna vaccinale dovrebbe viaggiare più spedita. Per i giovani aumentano le speranze di vaccinarsi in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.