Da Ore 14 l’appello di Piera Maggio: “Vogliono mettermi un bavaglio, fate qualcosa”

Nella diretta di Ore 14 del 7 maggio 2021, Piera Maggio si mostra in tutta la sua fragilità dopo giorni complicatissimi per tutta la sua famiglia. La mamma di Denise Pipitone è stanca e provata e oggi vuole mostrare anche tutta la sua rabbia. Non si rassegna ma pretende di avere delle risposte, pretende rispetto, quello che continua a non avere. Non viene informata, e sembra quasi, come lei stessa racconta, che le sue parole diano fastidio.

Quasi vogliono mettermi un bavaglio alla bocca. Io per loro dovrei stare zitta, sono diventata una persona scomoda e non è possibile questo, è sotto gli occhi di tutti quello che è successo non si può essere sordi e ciechi. Tutti lo sanno e solo loro non se ne accorgono. C’è di mezzo la vita di una bambina, poteva essere la figlia di ogni italiano, quello che è successo a me poteva succedere a tutti. Non posso continuare a subire ” ha detto quasi in lacrime per la rabbia Piera Maggio nella diretta del programma di Rai 2.

In modo subdolo agiscono anche in silenzio, le dico anche questo” ha detto Piera Maggio che ha chiesto aiuto ad Alessia Morani, intervenuta in diretta anche oggi nel programma di Milo Infante.

Vederla così fa male al cuore” ha detto Milo Infante che sottolinea come dopo 17 anni sia comprensibile il suo dolore.

Le parole di Alessia Morani per Piera Maggio

Io non conosco Piera Maggio ma mi sono presa questo impegno, raccolgo questo suo grido di dolore. Parlo da donna a donna, il dolore deve essere quello di tutte le donne e di tutti gli uomini italiani. Ricordo che questa donna lotta in solitudine se non accompagnata dal suo avvocato e dalle persone che sostengono questa causa” ha detto Alessia Morani, deputato del PD e componente II commissione giustizia. “Dobbiamo capire quello che sta avvenendo, dobbiamo capire se si va verso la ricerca della verità” ha continuato la Morani. “Serve qualcosa di più importante, una commissione di inchiesta che deve restituire tutto il dolore di questi 17 anni Piera Maggio ha subito. Le istituzioni sono al fianco di Piera Maggio. Ci auguriamo tutti anche se fosse possibile di riabbracciare Denise” ha concluso la deputata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.