L’ira di Piera Maggio dopo le parole di Anna Corona: “Quarto Grado vergogna”

Verità e giustizia per Denise Pipitone, è questo il messaggio che Piera Maggio continua a lanciare dai social e a ribadire ogni volta che partecipa a una trasmissione televisiva. Ieri sera però la mamma di Denise, è intervenuta con alcuni post pieni di rabbia per quello che stava vedendo in tv. E’ successo nel corso della messa in onda della trasmissione Quarto Grado che nella puntata del 7 maggio 2021 ha mostrato una intervista inedita ad Anna Corona. Più che una intervista un vero e proprio monologo durante il quale la Corona ha accusato i media di fare un processo contro lei e la sua famiglia, gli abitanti di Mazara del Vallo che sono arrivati a minacciare anche una bambina piccola. Ha ribadito che lei e sua figlia sono vittime di questa storia, che Jessica ha affrontato un processo, tre gradi di giudizio e ha dimostrato di non avere nulla a che fare con la scomparsa di Denise. E ha voluto anche lanciare un appello a Piera Maggio, dicendosi totalmente solidale con la mamma di Denise Pipitone, perchè una madre non dovrebbe mai soffrire come sta soffrendo lei. E ha ribadito che non c’era nessun movente per un possibile rapimento: “Il mio matrimonio era finito 4 anni prima che Denise scomparisse” ha detto Anna Corona sottolineando che se anche ci fosse stato un tradimento, non sarebbe stato di certo punibile con il sequestro di una bambina.

Ma la solidarietà di Anna Corona e il suo appello, non sono piaciuti a Piera Maggio che dai social ha urlato tutta la sua indignazione.

Qui l’appello di Anna Corona a Piera Maggio

Tutta la rabbia di Piera Maggio dai social dopo le parole di Anna Corona a Quarto Grado

Nel posto sulla sua pagina ufficiale, la mamma di Denise Pipitone ha scritto:

QUARTO GRADOVERGOGNA!DOPO 17 ANNI DI BUGIE, NON ACCETTIAMO LA FINTA SOLIDARIETÀ ATTRAVERSO UN APPELLO!#DenisePipitone #VeritàPerDenise VOGLIAMO VERITÀ E GIUSTIZIA!

Piera Maggio ha poi commentato il suo post con queste parole:

 QUARTO GRADO CHE FIGURA DI M…. SOLIDARIETÀ FINTA. VERGNOSO E INACCETTABILE! PERCHÉ IL TRIO AC. JP. AP E PARENTI, NON DICONO ANCHE DOPO IL SEQUESTRO DI DENISE, IL COMPORTAMENTO SCHIFOSO AVUTO NEI NOSTRI RIGUARDI TUTTE LE VOLTE CHE CI SI INCONTRAVA PER LE VIE DI MAZARA . BASTA CON LE BUGIE SIAMO STANCHI! DITE LA VERITÀ!!!

E ancora:

A Quarto Grado Anna Corona sostiene che il giorno in cui è scomparsa Denise ha invitato i carabinieri a salire in casa sua ma che loro hanno preferito gironzolare per la casa della sua vicina al piano terra. O ci prende in giro lei o ci prendono in giro i carabinieri che hanno deposto in tribunale e il magistrato che ha indagato. Vergogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.