Denise Pipitone ultime notizie, la figlia di Battista ribadisce: “Non parlava di lei”

Avevamo ascoltato le sue parole in una breve intervista fatta per La vita in diretta. Oggi la figlia di Battista della Chiave parla invece a Pomeriggio 5 dove ribadisce la posizione della sua famiglia e conferma ancora una volta quello che lei e i suoi familiari dicono da tempo. Battista non ha mai raccontato di Denise Pipitone. Secondo quella che è la loro convinzione, l’uomo ha sempre parlato di fatti accaduti quando era giovane ed è stato frainteso. Tutto perchè quando gli è stata mostrata la foto di Denise Pipitone, l’uomo ha detto che era lei la bambina di cui stava parlando. Ma per la figlia di quello che poteva essere e potrebbe essere ancora un testimone chiave ( nonostante sia morto ci sono i video delle testimonianze che ha rilasciato), Battista non poteva riconoscere Denise in quelle immagini. Il motivo? Non ci vedeva bene.

La figlia di Battista della Chiave: mio padre non parlava di Denise Pipitone

In realtà non si è mai saputo di cosa stesse parlando mio padre ma è un fatto che ci raccontava sempre, sempre” ha detto la figlia di Battista nella puntata di Pomeriggio 5 in onda oggi 17 maggio 2021. Ricordiamo che l’uomo, nel 2013 dice di aver visto una bambina proprio nel capannone in cui stava lavorando, lo stesso dove la mattina della scomparsa di Denise arriva una strana telefonata legata in qualche modo alla famiglia Corona. Solo coincidenze secondo la famiglia Della Chiave. Nulla dovrebbe legare le parole dell’uomo alla scomparsa di Denise Pipitone.

Di questa testimonianza si è tornato a parlare dopo che i giornalisti di Chi l’ha visto hanno fatto un lavoro certosino cercando di analizzare grazie al lavoro degli interpreti del linguaggio dei segni e dei dialetti che si usano in tutta Italia.

Io non so chi ha capito che si rivolgeva al rapimento della bambina, a Denise che non c’entra assolutamente niente” ha continuato la figlia di Battista della Chiave in diretta nel programma di Barbara d’Urso. “Mio padre nel 2004 non lavorava in quel magazzino” ha ribadito la donna. “Lavorava lì fino al 1995 e nel 2004 non abitava neanche in quella casa, abitava in centro a Mazara, per noi è strano rivedere questi gesti e io so a che cosa si riferisce. La cosa che mi dà fastidio è che io leggo sui social che sappiamo e non vogliamo parlare. Io ho due figli e uno all’età di Denise, se noi sapevamo parlavano. Sono passati 17 anni. Non si parla di un quadro ma di una bambina rapita” ha detto la signora della Chiave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.