I nuovi colori delle regioni, chi passa in zona bianca da oggi e tutte nuove le regole

I nuovi colori delle regioni, chi passa in zona bianca e tutte nuove le regole

Da oggi cambiano i colori di alcune regioni che passano in zona bianca, ovvero quella con restrizioni al minimo senza coprifuoco. Si allunga la lista, insomma, delle regioni in cui si va verso un ritorno alla “normalità” anche se resterà indispensabile continuare a seguire alcune regole, soprattutto quelle considerate basilari per abbassare il rischio di contagio da Covid: l’utilizzo della mascherina, il rispetto del distanziamento e l’igiene delle mani.

Ma quali sono le regioni che da oggi 7 giugno 2021 passano in zona bianca? E quali sono le regole da seguire per coloro che transiteranno in queste regioni in questo lunedì che segna un ritorno alla normalità, seppur con prudenza? Ecco tutte le informazioni utili al riguardo.

Nuovi colori regioni, chi passa in zona bianca

A Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia, da oggi 7 giugno 2021 si aggiungono in zona bianca Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo. Qui i contagi da Covid sono stati in netta diminuzione nelle ultime due settimane e questo ha indotto gli addetti ai lavori a decretare un bassissimo rischio di contagio e di conseguenza l’inserimento in fascia bianca. Il 14 giugno, salvo cambiamenti dell’ultima ora, dovrebbero passare in zona bianca anche Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento. Dal 21 giugno potrebbe invece essere la volta di Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Campania e Provincia di Bolzano. Il 28 quella della Valle d’Aosta, l’ultima regione che tornerà alla normalità avendo avuto numeri di contagio molto alti rispetto a tante altre regioni. Ma l’ufficialità avverrà soltanto nei prossimi giorni, alla luce dei nuovi dati analizzati dal Cts. 

Nuovi colori delle regioni e regole da rispettare

In zona bianca cadono tutte le restrizioni eccetto quelle di base. Sarà ancora obbligatorio usare la mascherina, mantenere il distanziamento e igienizzarsi le mani. Questo come regole importanti e di base per ridurre al minimo il rischio di contrarre il virus. Sparisce il coprifuoco: si potrà fare rientro a casa, la sera, all’orario che si vuole (in zona gialla invece il coprifuoco da oggi 7 giugno 2021 sarà spostato dalle 23 alle 24 e gli spostamenti saranno dunque vietati dalle 24 alle 5). Spostamenti liberi in zona bianca con i locali che potranno dunque lavorare sia di giorno che alla sera, senza restrizione di orari. Nei bar e nei ristoranti al chiuso potranno però sedere allo stesso tavolo al massimo sei persone mentre in zona gialla resta il limite di 4 persone per tavolo sia al chiuso che all’aperto.

Le attivitè che riaprono in zona bianca

In zona bianca riaprono numerose attività che invece restano chiuse nelle altre fasce di colori. Stiamo parlando di piscine coperte, centri benessere, sale gioco, parchi a tema ma anche centri sociali e culturali. Via libera ai matrimoni, con gli invitati che, per partecipare ai banchetti, dovranno esibire il green pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.