Crolla palazzina a Torino, le ultime: dispersa una bambina di 4 anni

Crollo palazzina a Torino: dispersa una bambina di 4 anni

Tragedia questa mattina intorno alle 9 a Torino, dove è crollata una palazzina a due piani. Una bambina di 4 anni è dispersa sotto le macerie mentre altre tre persone, anche loro rimaste incastrate sotto i resti dell’abitazione crollata, sarebbero state messe in salvo dai Vigili del Fuoco e trasportate immediatamente in ospedale. I dati sono però ancora non ufficiali visto che attualmente sono ancora in corso i tentativi dei Vigili del Fuoco di trovare tutte le persone rimaste coinvolte in questo terribile incidente.

Lo scoppio è avvenuto in strada Bramafame 42, nel quartiere Madonna di Campagna, non molto distante dallo stadio dove si giocano le partite della Juventus. Il forte rumore ha subito fatto capire che qualcosa di grave era accaduto. Si indaga adesso sulle cause anche se l’ipotesi più probabile sembra essere quella che riconduce a una fuga di gas.

+++ AGGIORNAMENTO +++

Crollo palazzina a Torino: dispersa una bambina di 4 anni

Sono ore concitate perché sotto le macerie c’è una bambina di 4 anni. E’ stata la madre ad allertare i soccorsi che sono immediatamente arrivati sul luogo della tragedia. La donna era rimasta anche lei incastrata sotto le macerie, travi e mattoni, ma è riuscita a liberarsi e allertare i soccorsi affinché la sua bambina potesse essere messa in salvo. Tante le squadre che sono adesso al lavoro insieme alle unità cinofile nel tentativo di trovare la bambina. Anche un’altra persona, stando alle ultime ricostruzioni, potrebbe essere ancora dispersa. Ma c’è ancora poca chiarezza sul numero di persone che si trovavano all’interno della palazzina torinese al momento dello scoppio.

Crollo palazzina a Torino: fatale una fuga di gas?

Il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco ha controllato eventuali fughe di gas che potrebbero avere determinato il crollo della palazzina. Sono infatti scattati gli accertamenti sulle cause del crollo. Eventuali approfondimenti saranno fatti nelle prossime ore, per eventualmente individuare eventuali responsabili di questo drammatico crollo.

Nel frattempo si attende con trepidazione, per cercare di estrarre dalle macerie la bimba che al momento purtroppo non si trova. Dagli ospedali dove le tre persone estratte vive sono state trasferite dalle ambulanze giuste sul posto, la più grave sembra essere una donna le cui generalità non sono state rese però note. L’ambulanza l’ha trasferita al Cto di Torino dove è stata subito presa in carico dai medici. L’altro ferito è stato condotto all’ospedale Martini di Torino. La terza persona avrebbe invece riportato solo leggere escoriazioni e dunque potrebbe essere dimessa senza (per fortuna) particolari conseguenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.