Laura Ziliani è stata uccisa: per il medico legale, soffocata

Dopo 5 mesi dal ritrovamento del cadavere di Laura Ziliani arrivano i primi risultati . Non è stato un incidente, l’ex vigilessa non è caduta per caso durante una passeggiata ma, come hanno sempre sospettato gli inquirenti, è stata uccisa. Non a caso, in carcere con l’accusa di aver ucciso la donna, ci sono due delle figlie di Laura Ziliani e il fidanzato di una di loro. Dall’autopsia arrivano anche i dettagli su come Laura sarebbe stata uccisa. Secondo quanto riferisce questa mattina il Giornale di Brescia, dagli esami sui resti di Laura è stato possibile stabilire che la donna è stata prima soffocata e quindi uccisa, e poi seppellita. Queste sono le conclusioni avanzate dal medico legale che ha depositato la relazione definitiva sull’ex vigilessa che era scomparsa l’8 maggio, nel giorno della festa della mamma. Probabilmente proprio con questa motivazione Laura era stata attirata nella trappola: festeggiare tutti insieme, con una torta speciale, la festa della mamma. Purtroppo però era solo in diabolico piano per ucciderla. Il medico legale che ha lavorato sul caso, esclude la morte naturale e anche il possibile suicidio.

Come riporta il Giornale di Brescia, il professor Andrea Verzeletti, direttore della Medicina legale degli Spedali civili di Brescia, ha depositato al pubblico ministero Caty Bressanelli la relazione definitiva dell’autopsia sul corpo della 55enne.

Laura Ziliani è stata uccisa: i tre accusati continuano a dirsi innocenti

Dal 24 settembre sono in carcere, con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, Paola e Silvia Zani, due delle tre figlie di Laura Ziliani, e Mirto Milani, il fidanzato della maggiore. I tre sono sempre rimasti in silenzio, non volendo fornire nessun dettaglio, nessuna confessione, anche se si proclamano non colpevoli.

Come è stata uccisa Laura Ziliani

La scienza chiaramente, può aiutare ma una confessione, permetterebbe di stabilire cosa è successo davvero quella drammatica notte. In ogni caso per i medici legali non ci sono dubbi: Laura non è morta per un mix di farmaci. E’ stata si stordita prima, in modo da essere più debole e da non poter prestare resistenza. Poi soffocata. E’ questa l’ipotesi che per il medico legale, è più probabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.