Identificato il cadavere trovato a Coccia di Morto: è un tassista romano

Cadavere ritrovato in spiaggia a Coccia di Morto: è un tassista romano, Mauro Piccinelli
papà e figlio morti castel volturno

La notizia arrivata ieri da Fiumicino, non aveva molto a che vedere con il simpatico richiamo al film Sotto un gatto in Tangenziale, che ha reso nota la località Coccia di Morto, anche per chi non la conosceva. Purtroppo infatti, questa volta si parla di un caso di cronaca, di una persona morta. Ieri è stato trovato in zona, un cadavere. E in queste ore, le forze dell’ordine hanno fatto sapere che c’è un nome. L’uomo trovato ieri in mare a Coccia di Morto, Fiumicino, è un tassista romano di 56 anni. Si chiamava Mauro Piccinelli, riporta il Messaggero. Alcuni testimoni sostengono che l’uomo frequentasse abitualmente quella spiaggia. In molti l’hanno visto passeggiare in riva al mare o fare il bagno. Probabilmente, quindi, è annegato ed è stato trascinato dalle onde. Il giallo quindi si è risolto in poche ore anche se adesso, resta da comprendere, il come. Come è morto il tassista romano, un malore?

Mauro Piccinelli trovato morto in spiaggia

Il corpo era coperto soltanto da un costume da bagno e non presentava alcun segno di violenza o trauma, almeno stando ai risultati delle prime analisi. Sarà comunque l’autopsia a decretare con certezza le cause della morte del tassista.

Era stata una ragazza ieri a dare l’allarme. Dopo l’avvistamento, il corpo è stato poi trascinato dalla corrente verso Sud e a Focene alcuni surfisti lo hanno trascinato sulla spiaggia. Lì sono arrivati gli uomini della Guardia costiera e i carabinieri della stazione di Fiumicino. Si indaga per capire che cosa sia successo al tassista romano ma l’ipotesi principale è che l’uomo sia morto annegando in mare. Si apprende infatti che in quel tratto di spiaggia, e per oltre 20 km, non ci siano bagnini in quanto tratto di spiaggia libera per cui se anche l’uomo avesse avuto un malore, nessuno se ne sarebbe accorto se non i presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.