Fukushima smantellata: radioattività altamente fuori controllo

Purtroppo è sempre molto facile che l’opinione pubblica si concentri su determinati argomenti in periodi diversi e quindi in qualche modo “dimentichi” i fatti meno recenti. E così, in un momento in cui l’Italia è impegnata direttamente sul fronte dell’immigrazione, si parla di emergenza sanitaria e emergenza sicurezza. Ma in questo momento sono davvero pochi a parlare di emergenza atomica. Fukushima sta ancora pagando il prezzo altissimo del danneggiamento alla centrale nucleare. Naturalmente il costo che qui si intende è umano: dal punto di vista salutare, la situazione a Fukushima non è delle migliori.

È presente un tasso di iodio radioattivo 4.385 volte superiore al limite legale è stato misurato nel mare a 300 metri dalla centrale nucleare di Fukushima. La percentuale sale progressivamente con il passare delle ore. Mercoledì mattina era di 3.355 volte sopra la norma. Lo ha reso noto l’Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese. Il vice direttore generale dell’agenzia, Hidehiko Nishiyama, ha minimizzato i potenziali effetti dell’acqua di mare radioattiva dal momento che la popolazione locale è stata evacuata ed è stata bloccata l’attività di pesca nella zona. Anche la Tepco rassicura: lo iodio si diluisce in mare e non dovrebbe comportare rischi per la flora e la fauna acquatica. Anche se ormai, per molti è difficile credere alle parole della società che gestisce gli impianti nucleari, in quanto è presente un sentimento comune di diffidenza nei confronti della Tepco.

Fukushima sarà smantellata, lo ha reso noto il premier giapponese Naoto Kan. Inoltre, nell’incontro con l’opposizione giapponese Kan ha anche spiegato di volere rivedere “da zero” il piano di ricostruzione di nuove centrali.

Sara Moretti

One response to “Fukushima smantellata: radioattività altamente fuori controllo

  1. Perchè quando siamo preoccupati cambierebbe qualcosa?
    Il Giappone ne sa qualcosa di effetti nucleari, ma non hanno imparato nulla, loro sono bravi solo a copiare, ma stavolta hanno copiato male, mi dispiace tantissimo per i bambini, ma i grandi vorrei che scomparissero dalla faccia della terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.