Foto Bin Laden morto, è solo una bufala?

Bin Laden è morto oppure no? Secondo gli Stati Uniti sarebbe stato ucciso secondo altri invece no. Eppure basta apparentemente poco per credere che le foto messe a disposizione da alcune tv e da vari siti internet non ritraggano il temibile Bin Laden. Potete giudicare voi stessi. Ecco un esempio simpatico di quello che secondo alcuni è un tipico lavoro di photoshop usato alla meno peggio.

Sul sito de Il sole 24 ore da qualche minuto arrivano le varie smentite ad esempio la tv pakistana dice che l’uomo morto non è Bin Laden. O meglio intendiamoci: si dice che la foto diffusa da varie televisioni non è quella di Bin Laden ma sarebbe quella di un’altra persona morta e poi ritoccata in qualche modo. Non si smentisce la notizia che il leader di Al Quaeda sia morto.

Ecco quanto si può leggere sul sito di Peacereporter : “ Si tratta di una immagine evidentemente elaborata con un programma di editing di immagini, ripresa dal sito “unconfirmedsources”. Il nome del file, peraltro, 20060923-torturedosama.jpg, secondo Peacereporter dovrebbe bastare a chiarire l’equivoco: si tratta di una foto del 23 settembre 2006 il cui nome è «Osama torturato». Scaricando tuttavia la foto da siti che l’hanno ripresa, risulta che l’immagine ha effettivamente quella didascalia. La sequenza numerica va letta come una data: 2006 (anno) 09 (mese) 23(giorno).”

 

Gli Stati Uniti hanno dato l’annuncio nella notte ma non hanno ancora diffuso nessun video e nessuna foto che possa dare testimonianza della morte di Bin Laden. I dubbi aumentano sempre in questi casi. sarà vero oppure no? Su attendono delle foto questa volta ma che siano vere. Delle prove che possano dare per certa una notizia di simile portata. Ricordiamo che Bin Laden sarebbe stato ucciso da un commando americano in Pakistan. Questa è la notizia. In attesa di avere riscontri  godiamoci la bravura di chi si diverte a ritoccare le foto. Vedremo se qualcuno ci stupirà con effetti speciali.

 

 


One response to “Foto Bin Laden morto, è solo una bufala?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.