India bambina di sette anni violentata a scuola

Già nelle passate settimane ci siamo posti una domanda: cosa sta succedendo in India? E’ davvero difficile da capire ma più passano i giorni e meno la situazione migliora. Oggi siamo costretti a parlarvi ancora di violenza e questa volta il caso riguarda una bambina di soli sette anni. La piccola è stata violentata a scuola, il luogo che dovrebbe essere il più sicuro per eccellenza e che invece per lei si è rivelato essere una trappola. La bambina è stata attirata con un tranello in bagno, non molto distante dall’ufficio della preside da un ragazzo che dovrebbe avere intorno ai vent’anni e li sarebbe stata violentata. Secondo quello che leggiamo sui quotidiani indiani pare che per ora sia stata arrestata la preside della scuola perchè non avrebbe denunciato subito il fatto alle autorità.

Ennesimo caso di violenza quindi ma questa volta fa venire i brividi perchè si tratta di una bambina; cosa spinge un ragazzo di 20 anni a entrare in una scuola e portare violenza a una bambina così piccola e indifesa? A accorgersi che c’era qualcosa di strano è stata la maestra dalla bambina. La piccola infatti si lamentava di dolori al basso ventre ma non aveva detto nulla di quello che era successo. Sono stati chiamati poi i familiari che l’hanno portata in ospedale dove i medici hanno spiegato quello che era successo.

La notizia si è poi diffusa subito a Vasto e la popolazione è scesa a manifestare in strada. La scuola è stata accerchiata da uomini e donne che non avrebbero voluto permettere al corpo docente di lasciare l’istituto. E’ stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine che hanno scortato tutti i professori a casa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.