California del Sud, bambino gay torturato e ucciso dalla madre: i dettagli sconvolgenti

california del sud, bambino gay ucciso dalla madre

È accaduto nella California del Sud, dove il piccolo Anthony Avalos è stato torturato e ucciso dalla madre dopo aver confessato di essere gay. Si tratta di una storia che sta sconvolgendo il mondo intero. Secondo le ultime notizie, di fronte agli occhi dei suoi fratelli, il bambino di 10 anni è stato massacrato e ammazzato di botte dalla madre, la quale è stata aiutata dal suo fidanzato. Il piccolo aveva confessato alla mamma che gli piacevano sia le ragazze che i ragazzi. Questa confessione avrebbe poi scatenato l’ira della donna.

CALIFORNIA DEL SUD, BAMBINO GAY CONFESSA DI ESSERE ATTRATTO DAI MASCHI E LA MADRE LO TORTURA E LO UCCIDE ULTIME NOTIZIE

Nella California del Sud, la notizia sulla massacro del bambino gay Anthony Avalos sta lasciando tutti senza parole. Il piccolo, come vi abbiamo già rivelato, aveva confessato alla madre di essere gay. La donna non avrebbe preso bene questa confessione, tanto che avrebbe iniziato a prenderlo a botte fino ad ucciderlo. Il tutto è accaduto con l’aiuto del fidanzato. Inoltre, la madre pare abbia costretto anche gli altri suoi figli più piccoli a picchiare il fratello di 10 anni. Il piccolo è stato torturato e massacrato dalla sua stessa famiglia. I fratellini hanno lottato con lui, sotto l’ordine della mamma. Il bambino aveva confessato di essere attratto non solo dalle ragazze, ma anche dai ragazzi. Questa frase non è stata per nulla presa bene dalla madre. Sono diversi gli abusi che ha dovuto subire Anthony, il quale è morto in ospedale. I medici hanno notato i segni di sigarette spente sul suo volto. Non solo, il piccolo ha presentato anche delle ferite sulla testa e vari lividi su tutto il corpo. I dettagli di questa tortura sono sconvolgenti. Il bambino gay è stato sbattuto sul pavimento della camera da letto e frustato con un cordino e una cintura. Anthony ha dovuto subire anche altre torture: la madre gli ha versato in bocca una salsa bollente e poi gli ha anche vietato di usare il bagno. Secondo quanto riporta il NYPost, la madre del bambino rischia fino a 22 anni di carcere nella prigione di Stato. Il suo fidanzato, invece, potrebbe ricevere una condanna di 32 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.