Marsiglia, crollati due palazzi: una ragazza italiana dispersa, un morto sotto le macerie


Marsiglia, crollati due palazzi: una ragazza italiana dispersa, un morto sotto le macerie

A Marsiglia ieri mattina, lunedì 5 novembre, sono crollati due palazzi. Un vero e proprio disastro che ha provocato tra le cinque e le otto vittime. Stando alle ultime notizie, tra i dispersi vi è anche una ragazza italiana. Nel frattempo, le autorità francesi hanno rivelato di aver trovato il corpo della prima vittima sotto le macerie. A trovare il corpo senza vita sono stati i soccorritori, che al momento stanno eseguendo tutte le operazioni di sgombero e ricerca. Secondo ciò che rivela il ministero dell’Interno francese, questo crollo potrebbe aver provocato altre vittime.

CROLLI A MARSIGLIA ULTIME NOTIZIE: RISULTA ANCORA DISPERSA SIMONA, UNA RAGAZZA ITALIANA

Un vero e proprio disastro a Marsiglia, dove sono crollati due palazzi. Al momento sappiamo che tra i dispersi c’è anche una ragazza italiana. Secondo le ultime notizie, il cameriere di un bar, che si trova vicino al luogo dove è avvenuto il crollo, conosceva molto bene la giovane. Non si hanno più sue notizie da ieri e il cameriere rivela che “era una ragazza geniale, studiava da noi”. Proprio il dipendente del bar avrebbe lanciato l’allarme, rivelando che Simona viveva al numero 65 di rue d’Aubagne. Il giovane ricorda quando la ragazza ha festeggiato la sua laurea e la definisce una persona fantastica.

Attualmente risultano disperse altre otto persone, tre delle quali si trovavano in strada al momento del crollo.

Mentre il corpo senza vita di un uomo è già stato trovato sotto le macerie dopo una notte di ricerche minuziose.

La vittima ancora non è stata identificata, secondo quanto dichiara il procuratore della Repubblica di Marsiglia, Xavier Tarabeux. In questi due edifici di quattro piani, situati in rue d’Aubagne, pare vivessero 12 persone. Ora un terzo palazzo risulta pericolante. Non ci sono anche delle ipotesi sulle cause di questo disastro. I giornali locali riferiscono, però, che i due palazzi erano in cattive condizioni. Secondo quanto rivela NiceMatin, il vicesindaco di Marsiglia Julien Ruas avrebbe parlato di un ordine di evacuazione risalente a qualche giorno fa per alcuni problemi strutturali. La prefettura della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, attraverso Twitter, ha chiesto ai residente della zona di non intralciare il lavoro dei soccorsi.

Ora è urgente salvare i dispersi, dichiara Christophe Castaner, ministro francese dell’Interno. Le ricerche dei soccorritori a Marsiglia dureranno ancora qualche giorno. La speranza è quella di trovare dei sopravvissuti. Mancano all’appello cinque persone che risiedevano in questi palazzi e altri tre passanti, che in quel momento si trovavano sulla strada di fronte ai due edifici. Sono in tutto 80 i vigili del fuoco e 120 i poliziotti che stanno lavorando sul posto per “trovare gente che può essere salvata”.

Marsiglia, crollati due palazzi: una ragazza italiana dispersa, un morto sotto le macerie ultima modifica: 2018-11-06T11:05:14+00:00 da rebecca

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close