California colpita dall’incendio più devastante della storia: sale il bilancio delle vittime

california devastata dagli incendi, ultime notizie

La California è in ginocchio a causa dell’incendio divampato venerdì 9 novembre, ritenuto il più devastante della storia. Le ultime notizie parlano di 31 persone morte e ben 228 dispersi. Sebbene stia rallentando l’avanzata delle fiamme, si aggrava sempre di più il bilancio dei danni e delle vittime. Più di 300mila persone sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni. Una tragedia inaspettata, che vede ancora vivi sei incendi, di cui tre sono considerati di maggiore entità. L’intera cittadina di Paradise è stata spazzata via dalle fiamme.

GLI INCENDI DEVASTANO LA CALIFORNIA, SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME ULTIME NOTIZIE: 31 MORTI, 228 DISPERSI E 300MILA SFOLLATI

Le ultime notizie annunciano che si aggrava di ora in ora il bilancio degli incendi che stanno continuando a devastare la California settentrionale e meridionale. Si parla di 31 morti e 228 dispersi. A comunicare questi dati ci hanno pensato le autorità locali. Nel frattempo, lo sceriffo della contea di Butte, Cory Honea, ieri ha dichiarato che sono state trovate altre sei vittime, di cui una in un’auto nella città settentrionale di Paradise, spazzata via dalle fiamme. Il maggiore incendio segnalato nello stato e il più distruttivo è sicuramente quello della contea di Butte, a nord di Sacramento. I soccorsi sono riusciti a contenere le fiamme e attualmente sono al 25%. Dopo giorni, finalmente sta rallentando l’avanzata dei roghi, ma il loro pieno contenimento non sarebbe prevedibile a breve. Sono in tutto sei gli incendi che stanno continuando a devastare la California, tre dei quali considerati di maggiore entità.

Dalle ultime notizie sappiamo che sono più di 300mila gli sfollati. L’intera cittadina di Paradise è stata completamente spazzata via dalle fiamme. Intanto, Donald Trump, su Twitter scrive: “Possiamo fermare la devastazione, siate furbi”. I soccorritori annunciano che si tratta del peggior incendio della storia della California, un vero e proprio inferno mai visto nel Golden State. Negli ultimi anni questa zona è stata devastata a roghi sempre più devastati, a causa della siccità che non ha precedenti. Il presidente degli Stati Uniti non crede, però, agli effetti dei cambiamenti climatici. Infatti, in queste ultime ore, continua a puntare il dito contro alla cattiva gestione delle foreste, la quale avrebbe causato questi disastri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.