Fed Cup: l’Italia perde 1-0, colpo falso dell’Errani

Inizio tutto in salita per le tenniste del team azzurro che stanno affrontando in Fed Cup  ( tennis) la squadra russa. Sara Errani, prima giocatrice italiana a scendere in campo, è stata battuta dalla russa Vera Zvonareva con un punteggio di 6-0, 6-2, in soli 56 minuti di gioco.

Il campo di gioco, allestito all’interno del palazzetto dello sport di Mosca, in grado di ospitare 14.000 persone, è un campo veloce e sicuramente duro poiché la nazionale di tennis, dovrà continuare a difendere il titolo in trasferta e contro una delle squadre più forti.

Eppure le ragazze italiane chiamate a giocare la Fed Cup, erano arrivate a Mosca lunedì cariche e decise a vincere anche questa competizione. Il team femminile, infatti, è una squadra di tutto rispetto, infatti è il detentore delle ultime due edizioni e ha vinto, negli ultimi 5 anni, tre volte il titolo. L’Italia resta la squadra da battere in questo campionato. L’allenatore Barrazzuti, alla vigilia degli incontri, ha sottolineato che le tenniste sono arrivate a Mosca non per disputare ottimi match, ma per vincere.

Peccato che il gruppo debba fare a meno di Francesca Schiavone, la migliore del gruppo italiano, che ha chiesto ed ottenuto dall’allenatore Barrazzuti, l’esonero per potersi preparare ai match sulla terra rossa, che le sono così congeniali, per restare ai vertici della classifica mondiale.

Adesso toccherà alle altre italiane provare a recuperare la partita persa dalla Errani. Roberta Vinci dovrà far valere il proprio gioco su Svetlana Kuznetsova. Il doppio vede invece l’incontro tra Maria Elena Camerin, che torna in nazionale dopo 6 anni, che farà coppia con Alberta Brianti nella sua prima volta in nazionale, contro il duo russo Kuznetsova Kuznetsova.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.