Coppa Italia, Roma-Inter pagelle: Stankovic e Lucio sono i migliori

Una prodezza balistica di Dejan Stankovic permette all’Inter di ipotecare la qualificazione alla Coppa dell’Unità d’Italia. La Roma esce tra i fischi in attesa del “New Deal” con Di Benedetto.

ROMA:
Doni 6 Sul gol preso si butta in ritardo, riscatta il piccolo errore murando Pazzini

Cassetti 6.5 Si distende molto efficacemente centrando palloni insidiosi (34’st Rosi sv)

Riise 5.5  Non incide

Burdisso 6 Senza sbavature

Juan 6 Controlla Milito non facendolo quasi mai girare

De Rossi 6 Prova inserimenti centrali che non vengono premiati soprattutto per la scarsa precisione sottoporta

Pizarro 6.5 Il consueto “terzo occhio” gli permette di spedire i posta traccianti a lunga gittata per impostare la fase offensiva

Vucinic 4.5 Nervoso (gomitata da prova tv a Lucio), impreciso come contro il Palermo

Perrotta 5 Avulso dalla manovra (28’st Simplicio sv)

Taddei 6 Alcuni spunti da apprezzare, a fasi alterne

Borriello 6 Un pò come Milito, solo contro due centrali, però meglio nel districarsi dalle situazioni complicate (19’st Menez 5 Si piazza a sinistra ma non si vede quasi mai)

All. Montella 5.5 E’ vero che la Roma era priva del suo capitano, ma la sostituzione di Perrotta è troppo tardiva, sfortunato quando deve rinunciare a Borriello nel momento di dare più densità alla manovra d’attacco

INTER

Julio Cesar 6 Non deve disimpegnarsi in particolari miracoli

Maicon 6 Controlla e non affonda

Nagatomo 6.5 Forse è il giocatore che dispone della miglior tenuta atletica attualmente tra i neroazzurri (e si vede)

Ranocchia 5 Imbarazzanti due errori in appoggio (ormai sembrano una consuetudine) che costano altrettanti rischi per la porta di Julio Cesar

Lucio 7 Muro invalicabile, riparte con la solita andatura dimostrando di essere il leader difensivo

Zanetti 6 Controlla le proprie sfuriate

Cambiasso 5.5 Non bene, non ai suoi livelli, ancora troppi errori negli appoggi e soprattutto poco filtro nella linea mediana

Stankovic 7 Piede caldo, sangue freddo

Sneijder 5.5 Fatica a trovare la posizione, nella ripresa un pò meglio quando si tratta di gestire il vantaggio

Milito 5 Nella morsa dei centrali giallorossi. Non trova spunti (30’st Pazzini 5.5 Si divora il raddoppio)

Pandev 5.5 Parte bene ma progressivamente va spegnendosi (37’st Obi sv)

Leonardo 5.5 Sorprende un pò tutti con la mossa Pandev, nell’ultima porzione di gara la paura di fallire anche questo obiettivo snatura il suo modo di concepire il calcio

Tommaso Maria Ferrante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.