Francesco Totti: per la Roma è lui l’uomo dei record

Tutti lo danno, ogni volta, per finito, per tutti è la principale causa dei problemi della Roma, perché non accetta di essere al tramonto. Proprio lui però, Francesco Totti, i problemi della sua Roma li risolve, a suon di gol e a suon di record, zittendo e entusiasmando gli stessi che sono continuamente critici nei suoi confronti. Se mai ci fosse stato bisogno di avere un’ulteriore prova della su grandezza, ieri sera, con i giallorossi in seria difficoltà, il Pupone ha preso la squadra sulle spalle e l’ha trascinata verso un’importantissima vittoria, con una doppietta che gli consente di superare Roberto Baggio, nella classifica dei cannonieri di sempre in Serie A.  I due gol di ieri, infatti, lo portano a quota 206, e quindi al 5° posto. Il campione romano è preceduto da nomi non da poco: Meazza e Altafini a 216, Nordahl a 225, e in testa c’è Piola a 274. Totti ha potuto festeggiare con un maglietta ideata per l’occasione. Il Re di Roma si è espresso a riguardo con parole molto forti, proprio in risposta a chi lo vuole continuamente finito: “Mi sono divertito a disegnare personalmente una maglia per festeggiare questo momento indimenticabile.

“Il re di Roma non è morto” è una frase pronunciata da un cronista inglese durante il derby del marzo scorso in cui ho segnato due reti alla Lazio e mi è piaciuta subito. Anche perchè una cosa è vera: non muoio mai!” Anche la Fifa rende omaggio ad un campione immenso, dedicandogli un pensiero, ricordando una carriera vissuta con la stessa maglia, un campione straordinario legato ai suoi colori, che ai suoi colori ha dedicato 206 gol e, probabilmente, ne dedicherà ancora tanti altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.