Capello esonerato, dall’Inghilterra arriva la notizia

Giovedì scorso sul social network Twitter era girata la notizia che Fabio capello fosse stato esonerato dal suo incarico di commissario tecnico della nazionale inglese. Bene! Era tutta una bufala! Dopo qualche ora, infatti, è arrivata la smentita della FA, la federazione inglese, che ha subito messo a tacere le voci: “Non c’è nulla di vero. Fabio non ha intenzione di dimettersi nè noi vogliamo esonerarlo”. Il futuro dell’ex allenatore di Juventus, Milan, Roma e Real Madrid, tra le altre, è già scritto. Dopo un mondiale disastroso per la sua Inghilterra, a Capello è stata riconfermata la fiducia, ma soltanto fino agli Europei del 2012, dopo i quali il ct italiano dovrà abbandonare, per scelta consensuale, la panchina inglese.

Le indiscrezioni trapelate su Twitter non si sono fermate all’esonero. Circolava anche il nome di quello che sarebbe sto il suo successore e cioè Harry Rendknapp, attuale allenatore del Tottenham che sarebbe sicuramente ben gradito dagli inglesi, in quanto dopo anni di dominio svedese ed italiano, la panchina della nazionale andrebbe ad un inglese. In realtà il presidente della Football Association (FA) ha smentito le voci per cui il successore di Fabio Capello debba essere obbligatoriamente: “Non posso confermare che sarà inglese. Non direi a questo punto che deve essere inglese, sarebbe preferibile. Sicuramente è un elemento importante, ma non è l’unico criterio di valutazione.” Di sicuro i tifosi, molto legati alla propria nazione e orgogliosi della propria nazionalità preferirebbero che la propria nazionale fosse guidata, questa volta, da un allenatore capace di cantare l’inno nazionale “God save the Queen”(Dio salvi la regina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.