Pagelle Amichevole Italia-Spagna, gli azzurri convincono

Pagelle Amichevole Italia-Spagna, gli azzurri convincono- La nazionale di Prandelli si porta a casa una bella vittoria contro la Soagna di Del Bosque campione del mondo. Gli azzurri vincono per 2 a 1 con i goal di Montolivo, nel primo tempo, e Aquilani nel secondo. Per la Spagna invece segna Xabi Alonso su un rigore discutibilissimo concesso forse un pò troppo generosamente dall’arbitro. Ma non perdiamoci in chiacchiere e leggiamo le pagelle della gara.

Amichevole Italia-Spagna 10 agosto 2011: le pagelle

Buffon: non viene chiamato molte volte a dimostrare il suo valore ma quando dovrebbe farlo non reagisce. Sul rigore battutto da Alonso sbaglia completamente la traiettoria e si butta dalla parte opposta al tiro. Non subisce però altri goal: voto 6 +.

Maggio: si guadagna la sufficienza anche se più di tanto non fa, doveva spingere in avanti e lo ha fatto, poi stop.

Ranocchia: non c’è molto da fare per il difensore interista che le poche volte chiamato in causa si fa trovare pronto, un 6,5 ci sta tutto per l’impegno.

Chiellini: il suo intervento su Llorente fa guadagnare alla Spagna un rigore abbastanza discutibile che concede alle Furie rosse il momentaneo vantaggio. Scomposti alcuni interventi, non è forse ancora al 100 %. Voto 5 in attesa di tempi migliori.

Criscito: è sicuramente uno dei migliori in campo, questa maglia la vuole e gli piace, si vede. Corre e dispensa assist, è suo quello che porta Montolivo al goal. Fa bene quello per cui è chiamato. Si candida a essere sicuramente un pilastro di questa nazionale. Per lui un 7.

Daniele De Rossi: non brilla il centrocampista della Roma ma fa bene il suo dovere. Su Iniesta chiude come può e non concede grandi spazi all’attacco spagnolo. Voto 6-.

Aquilani: entra e segna, non gli si può dir nulla. Forse lui un piccolo rimpianto ce l’ha, quello di non aver giocato prima ma la concorrenza in quella zona del campo c’è. In ogni caso regala all’Italia il goal della vittoria e si guadagna un bel 6,5.

Pirlo: Trilli Campanellino ( come lo chiama il mitico Pellegatti)  è sempre lui; il gioco della nostra nazionale non può fare ancora a meno dei suoi piedi fatati. Come sempre dirige il giocoe di sicuro fa 10 volte meglio di Thiago Motta, se non altro dimostra di essere in piena forma. Voto 6,5.

Thiago Motta: alcune volte guardandolo giocare ci si chiede se l’Italia ha davvero bisogno di lui…A parte questa piccola considerazione cattiva dovrà trovare il modo di giocare insieme ad Andreino perchè ieri sera il dualismo tra i due si notava. Forse quando avrà trovato la forma potremo dare più di un 6-.

Montolivo: per lui un bel 7 ci sta tutto visto che apre le danze con un goal da grande campione e poi gioca un’ottima gara. Chissà che la dirigenza Milanista non ci ripensi e faccia un pensierino…

Cassano: gioca dal primo minuto con la fascia da capitano, un omaggio forse di Cesare Prandelli visto che si giocava nel suo stadio a Bari. Potrebbe andare in goal più volte ma la rete non arriva. L’impegno c’è sicuramente, vedremo se al Milan troverà lo spazio giusto per ricominciare una grande stagione. Voto 6,5.

Rossi: grande responsabilità per l’attaccante del Villareal che viene mandato in campo dal primo minuto. Deve diventare il punto di riferimento di questa squadra, lo abbiamo capito. Ieri ce l’ha messa tutta anche se i piedi e i guantoni di Casillas hanno impedito alla palla di entrare in porta. Ha fatto la sua buona gara senza grandi colpi di genio: 6,5.

Balotelli: entra al 60simo, forse avrebbe voluto giocare di più. Cerca come sempre i grandi colpi di classe che però non gli riescono molto bene. Trova anche il tempo di farsi ammonire…La sufficienza può bastare.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.