Serie A, la griglia di partenza: chi è la favorita per lo scudetto?

Venerdi 9 settembre parte ufficialmente il campionato Italiano di serie A. Andremo ora ad analizzare la griglia di partenza di tutte le squadre del campionato valutando obbiettivi e percentuali di successo.

Lotta Scudetto – La grande favorita resta il Milan campione d’Italia la stagione passata. I rossoneri hanno rafforzato in maniera intelligente e poco dispoendiosa la rosa guidata dal tecnico Massimiliano Allegri. L’acquisto più importante è stato quello di Alberto Aquilani che cercherà di riscattarsi qui a Milano trovando magari l’ambiente giusto per la definitiva e sperata consacrazione. Dietro al Milan troviamo il Napoli di Walter Mazzarri che ha dalla sua la conferma della squadra vincente dell’anno scorso e un gruppo affamato di vittorie. Bisognerà verificare quanto potrà pesare la Champions League sulle gambe e sulla testa dei giocatori azzurri: Sul mercato il Napoli ha comprato molto ma il solo giocatore  che potrà far alzare il livello tecnico della squadra è lo svizzero Gokhan Inler il quale prenderà il posto di Gargano in mezzo al campo andando a fare coppia con Dzemaili giocatore però molto discontinuo. Alla pari con il Napoli c’è poi l’Inter che in questo momento attraversa un periodo di caos e di alta tensione scaturita anche per il caso Forlan. La partenza di Eto’o per la Russia ha tolto gol e classe alla squadra di Gian Piero Gasperini che si ritrova fra le mani giocatori che difficilmente potranno adattarsi al suo modulo di gioco e alla sua idea di calcio. Sul mercato sono stati acquistati fra i tanti Forlan e Zarate, quest’ultimo una vera scommessa per l’Inter visto la pessima stagione scorsa giocata dall’argentino con la maglia della Lazio.

Nella lotta scudetto si potrebbe inserire anche la Juventus di Antonio Conte. Come il Napoli anche la Juve si è mossa sul mercato prendendo molti giocatori senza però acquistare un top player promesso ai tifosi dal direttore generale Marotta. Gli acquisti di Pirlo,Vucinic e Vidal migliorano una rosa ma di sicuro non avvicinano la squadra ai livelli del Milan.

Percentuali Scudetto

Milan – 70%

Napoli – 20 %

Inter – 20%

Juventus – 10%

 

Zona Europa – Dietro alle grandi ci sono di sicuro le romane, entrambe si sono mosse bene sul mercato adottando due filosofie totalmente diverse. La Roma del neo Presidente Di Benedetto ha adottato la linea giovane per la sua squadra affidandosi ad uno dei dirigenti più bravi nel panorama calcistico Walter Sabatini. Il ds giallorosso ha rivoluzionato la squdra ed insieme al giovane tecnico Luis Enrique ha creato una rosa di ottima qualità e con un età media molto bassa. Sul mercato ha investito tanto sui vari Bojan, Lamela, Gago e Kjaer. Sulla sponda biancoceleste il Presidente Lotito ha acquistato giocatori affermati come Klose e Cisse che dovranno garantire alla squadra guidata dal tecnico Reja quel numero di gol che è mancato l’anno precedente. Dietro alle romane troviamo poi l’Udinese di Guidolin che difficilmente ripeterà la strepitosa stagione scors anche per via delle cessioni illustri di Sanchez e Inler. A seguito dei friuliani collochiamo la Fiorentina, il Genoa e il Palermo squadre che hanno cambiato molto e che potrebbero rivelarsi come delle outsider alla zona europea.

Zona Salvezza – In corsa per la salvezza ne sono in tante, le tre neopromosse Siena, Novara e Atalanta, con i bergamaschi chiamati ad un vero e proprio miracolo calcistico per poter confermare la propria permanenza in serie A. Per il resto la lotta salvezza sarà riservata a le solite abitudinarie di ogni anno Catania, Cesena, Bologna,Parma,Chievo e Lecce.

Come la passata stagione ci ha insegnato nel nostro campionato non mancheranno di certo delle sorprese, che il campionato abbia inizio e che vinca il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.