Stop a Champions League ed Europa League, a rischio anche Euro 2020


Era prevedibile ed è successo. Nelle ultime ore sono arrivate diverse notizie circa il contagio di alcuni calciatori, al momento due in Serie A e due contagi anche in Premier League. Dopo la sospensione quindi, anche se momentanea del campionato di Serie A e quella della massima serie inglese, arriva la decisione della Uefa. Ed era davvero logico pensare che sarebbe successo dopo che diverse squadre, sono state costrette a mettere i calciatori in quarantena. Pensiamo alla Juventus, con Rugani che è risultato positivo; lo stesso è successo per il City, il Real Madrid e il Chelsea. In quarantena in Italia anche l’Inter ( e anche la Sampdoria e il Verona dopo il contagio di Gabbiadini).

Al momento quello che la Uefa ha immaginato è uno stop provvisorio con un calendario che dovrà essere reinventato e studiato ma è davvero ancora troppo presto per provare a immaginare quando si potrà tornare a giocare. Difficile che possa capitare nel giro di poche settimane. Si pensa che il contagio in Italia, non diminuirà prima della fine di questo mese e per pensare a una situazione con una curva tendente al miglioramento, potrebbe arrivare l’estate, dicono gli esperti.

Come immediata conseguenza ci sarà anche lo slittamento di Euro 2020, con almeno due ipotesi sul tavolo: giocare in autunno o, più verosimile, rimandare al 2021 la competizione.

STOP A CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: LA DECISIONE

Alla luce degli sviluppi dovuti alla diffusione del COVID-19 in Europa e delle relative decisioni prese da diversi governi – è scritto nella nota -, tutte le partite delle competizioni UEFA per club in programma la prossima settimana vengono posticipate. Ciò include le rimanenti partite di UEFA Champions League, ottavi di ritorno, in programma il 17 e 18 marzo 2020; tutte le partite di UEFA Europa League, andata degli ottavi, in programma il 19 marzo 2020; tutte le partite della UEFA Youth League, quarti di finale in programma il 17 e 18 marzo 2020. Ulteriori decisioni su quando si svolgeranno queste partite saranno comunicate a tempo debito.

Al momento c’è ancora un grande punto interrogativo su quello che succederà in Giappone: se è vero che la Cina ha superato ormai l’emergenza coronavirus è anche vero che in Europa e in America si inizia in queste ore la battaglia contro il virus. Gli atleti non potranno in nessun modo allenarsi in queste settimane e pensare che le Olimpiadi si possano tenere, a oggi è davvero quasi impossibile.

Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close