Alex Zanardi ultime notizie: condizioni stabili, rischia di perdere la vista

Arriva un nuovo bollettino dall’ospedale di Siena dove Alex Zanardi è ricoverato in prognosi riservata, dopo esser stato operato d’urgenza. Dopo il drammatico incidente che lo ha visto protagonista, purtroppo le sue condizioni di salute restano gravi anche se i medici sono ottimisti e pensano di poter escludere il pericolo di morte. Al momento infatti le sue condizioni sarebbero stabili e non rischierebbe la vita.

A dare le ultime notizie questa mattina i medici dell‘ospedale di Siena con il bollettino del 21 giugno 2020. Sedato, continua a essere ventilato meccanicamente e il monitoraggio dei parametri clinici è costante. Da quanto si apprende, un nuovo bollettino medico è previsto verso mezzogiorno.

ALEX ZANARDI ULTIME NOTIZIE: IL PILOTA RISCHIA LA VITA

Il pilota, spiegano i medici, è arrivato in ospedale con il volto completamente distrutto. Diversi i traumi facciali ed è per questo che si temono conseguenze per la vista ma anche possibili danni cerebrali. “Le conseguenze sulla vista ci possono essere senz’altro e quindi abbiano chiesto consulenze di oculisti perchè c’è qualche lesione anche oculare. Il trauma è facciale e quindi ci possono essere lesioni oculari. Ma sarà possibile valutare questo tra qualche giorno, non è possibile dirlo adesso“. Lo ha detto il professor Sabino Scolletta, direttore della terapia intensiva delle Scotte di Siena, riguardo a una delle possibili conseguenze del trauma cranico facciale subito da Alex Zanardi.

A fare il tifo per Alex, che ha già dimostrato di essere un guerriero, la sua famiglia, milioni di italiani, i medici ma anche fans in tutto il mondo. I dottori che si stanno prendendo cura del campione sono fiduciosi. Il professor Sabino Scoletta, direttore del Dipartimento di Emergenza urgenza dell’ospedale di Siena, ha commentato: “è un grande atleta e quindi da un punto di vista generale è in condizioni ottimali, quindi ben controllato, quindi per questo motivo probabilmente sta rispondendo molto bene alle terapie.”

E ancora: “Pensiamo positivamente, siamo fiduciosi che questo suo stato pre-trauma possa condizionare positivamente il decorso“.

Il quadro neurologico resta comunque molto grave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.