Anche Valentino Rossi positivo al covid 19: “Sono triste e arrabbiato, spero di guarire presto”

La situazione relativa al covid 19 peggiora di giorno in giorno in tutto il mondo. Nelle ultime 24 ore in Italia cresce di oltre 2000 unità il numero di nuovi positivi, con oltre 8800 nuovi casi, si tocca il record oggi nel nostro paese. Numeri importanti che non devono creare allarmismi. A differenza di quanto succedeva nei mesi passati infatti, c’è modo di isolare le persone risultate positive che vengono, in quasi tutti i casi, tamponate con tempistiche rapide. Anche Valentino Rossi ha fatto il test per il covid 19, avendo dei sintomi che ha riconosciuto come possibili campanelli di allarme. E oggi ha annunciato via social di aver ricevuto il risultato: anche lui è positivo al covid 19. Lo spiega con un post sul suo profilo ufficiale dove racconta anche i sintomi che ha.

VALENTINO ROSSI POSITIVO AL COVID 19: LE ULTIME NOTIZIE

Ecco le parole di Valentino Rossi sui social:

Purtroppo questa mattina mi sono svegliato e non mi sentivo bene. Mi sentivo particolare debole e avevo uno leggera febbre, quindi ho chiamato subito il medico che mi ha fatto due test. Il risultato del test rapido PCR è stato negativo proprio come il test che avevo già fatto martedì. Ma il secondo, di cui mi è stato inviato il risultato alle 16 di questo pomeriggio, è stato purtroppo positivo. Sono chiaramente molto deluso per il fatto che dovrò saltare la gara di Aragon. Mi piacerebbe essere ottimista e fiducioso ma mi aspetto che il secondo round ad Arahon sia un “no go” anche per me. Sono triste e arrabbiato perchè ho fatto del mio meglio per rispettare il protocollo anche se il test che ho fatto martedì è risultato negativo mi sono isolato già dal mio arrivo a Le Mans. Comunque è così, e non posso fare nulla per cambiare la situazione. Ora seguirò i consigli del medico e spero solo di guarire al più presto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.