Angela Celentano ultime notizie: Mattarella vuole sapere chi è Celeste Ruiz

Celeste Ruiz e Angela Celentano: due nomi che da anni vengono accostati ma non ci sono ancora novità sul legame che possa esistere realmente tra le due. Una dovrebbe essere una ragazza messicana che scrive ai genitori di Angela dicendo di essere lei, l’altra è la bambina scomparsa da vent’anni, che oggi, se fosse viva, sarebbe una ragazza di 25 anni. I familiari di Angela Celentano lottano da oltre vent’anni per avere giustizia, per trovare la loro bambina scomparsa e da qualche ora, a questi anni di ricerche e sofferenze, si aggiunge anche l’appello del presidente della Repubblica Mattarella. Nel suo viaggio in Messico, secondo quelle che sono le ultime notizie sul caso Angela Celentano, il nostro presidente avrebbe chiesto al governo e alle forze dell’ordine, di indagare per trovare Celeste Ruiz, capire se esiste davvero o se qualcuno si è spacciato per lei. Bisogna capire chi ha scritto ai coniugi Celentano. Questa storia lunga e complicata ha coinvolto diverse persone nel tempo ma non si è arrivati a un punto, tanto che ancora oggi non sappiamo se Celeste esista realmente, se possa essere Angela o se sia una persona che conosce Angela.

CHI E’ CELESTE RUIZ: LA STORIA DELLA RAGAZZA CHE DICE DI ESSERE ANGELA

Nel Palacio Nacional di Città del Messico, Matterella ha incontrato il suo omologo Enrique Pena Nieto. L’obiettivo del vertice era il rafforzamento delle relazioni tra Italia e Messico, ma la discussione si è inevitabilmente spostata anche sul caso-Celentano. Dopo la richiesta del ministro Orlando, e l’appello di Renzi, arriva anche quello di Mattarella che ha cercato di spiegare come da anni la famiglia Celentano viva nel dramma. Angela potrebbe essere viva, ma ancora nessuno ha saputo fare nulla. Si spera che in Messico si continui a tenere alta l’attenzione su questo caso e che la famiglia di Angela, possa scoprire al più presto, chi ha inviato le mail, spacciandosi per Angela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.