Samira, la mamma scomparsa da Stanghella: suo marito in lacrime a Storie Italiane, sta mentendo?

Samira El Attar è la mamma scomparsa nel nulla il 21 ottobre da Stanghella, in provincia di Padova. Ecco gli aggiornamenti
samira mamma scomparsa storie italiane

A Storie Italiane si parla nuovamente del caso di Samira El Attar, la donna di 43 anni marocchina scomparsa nel nulla il 21 ottobre da Stanghella, in provincia di Padova. Gli ultimi ad averla vista sono stati dei vicini di casa mentre la 43enne tornava dalla scuola della sua bimba, dove l’aveva lasciata verso le ore 9.00 del mattino. Queste persone le hanno consegnato una busta di vestitini usati per la sua bimba. Dopodiché si sa solo che Samira avrebbe dovuto iniziare un nuovo lavoro. In realtà sparisce nel nulla ma alcuni elementi risultano essere poco chiari.

Il marito della donna continua a lanciare appelli in tv ma alcune amiche di Samira iniziano a credere che forse, non stia raccontando davvero tutta la verità…

Samira, la mamma scomparsa nel nulla in provincia di Padova: possibile che abbia abbandonato sua figlia?

Samira si è allontanata volontariamente abbandonando la sua bambina? Attualmente la piccola non sa che la mamma è scomparsa ma le è stato detto che è a lavoro. Lavorava come badante e spesso rimaneva fuori casa a dormire e per questo per la piccola la spiegazione sembra essere plausibile. In realtà l’allontanamento volontario sembra essere al momento l’ipotesi meno plausibile. Era molto legata a sua figlia e non l’avrebbe mai lasciata.

Cosa è accaduto il 21 ottobre, giorno della scomparsa: il racconto del marito di Samira El Attar

Ma cosa è successo il giorno della scomparsa? Riguardo al 21 ottobre il marito della donna, Mohammed El Attar riferisce di essere uscito di casa la mattina lasciando Samira a casa mentre preparava la colazione alla loro bambina. Dunque l’uomo, tornando a casa e vedendo che la moglie non c’era quel 21 ottobre, è andato a prendere la bambina a scuola. Verso le 12.30 avrebbe telefonato alla moglie per avere notizie. Per andare a prendere la bimba a scuola i genitori si organizzavano in base alle necessità.

Il giorno della scomparsa Samira aveva detto al marito che sarebbe andata a iniziare un nuovo lavoro di cui però non si sa nulla. Lo aveva raccontato a Mohammed senza dare ulteriori informazioni. Dunque si conosce solamente la versione dell’uomo. I vicini di casa l’hanno vista quella mattina con un abito nero lungo, quello tradizionale marocchino, mentre era di ritorno dopo aver lasciato la figlia a scuola. Dopo si sarebbe cambiata per andare a lavorare. L’abito nero è infatti stato ritrovato in casa.

Ma come è possibile che questo marito non sapesse dove sarebbe andata sua moglie, con chi, e per quale tipo di lavoro? Roberta Bruzzone appare scettica rispetto a questo elemento. Di contro l’uomo racconta con grande precisione cosa è accaduto in quella giornata.

A Storie Italiane parlano persone esperte proprio sulla figura del marito di Samira El Attar, la mamma scomparsa nel nulla in provincia di Padova. Il quesito che emerge è: perché il marito si preoccupa dell’assenza della moglie nel pomeriggio quando lui è abituato al fatto che lei lavori tutto il giorno rimanendo anche a dormire fuori? Sta di fatto che nessun elemento porta a sospettare dell’uomo. I vicini di casa parlano di una famiglia come tante senza particolari problematiche da segnalare. Mohamed ogni giorno va in cerca di sua moglie e spera di riportarla a casa.

Allo stesso tempo però Eleonora Daniele non può fare a meno di sottolineare anche un altro dettaglio: molte amiche di Samira fanno notare che l’uomo sembra spesso non comprendere l’italiano mentre lui lo conosce benissimo. Sta davvero raccontando tutta la verità sulla scomparsa di sua moglie oppure no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.