Filippo Incarbone ucciso e gettato nel Ticino: fermate due persone a Vigevano

Proprio nella puntata di Chi l’ha visto in onda ieri, 10 febbraio 2021, il fratello di Filippo Incarbone lanciava un appello, con la speranza che l’uomo potesse ascoltare. “Torna a casa, torna a Lecce, tutto si sistema” queste le parole del fratello di Filippo. Ma purtroppo il salentino, che da anni viveva al Nord Italia dove lavorava, non potrà fare ritorno a casa. Scomparso probabilmente il 6 gennaio, Filippo potrebbe esser stato ucciso. Nel corso della nottata, a Vigevano, la Sezione Operativa del NOR., con la collaborazione della Stazione di Vigevano, ha sottoposto a fermo indiziato delitto per omicidio e distruzione di cadavere due persone residenti a Vigevano. Filippo Incarbone sarebbe quindi stato ucciso. Le due persone fermate, delle quali al momento non si conosce l’identità, sarebbero due pregiudicati. Queste persone sono sospettate fortemente di aver causato volontariamente la morte di Incarbone Filippo. I vicini di casa di Filippo sin da subito hanno sospettato che gli fosse accaduto qualcosa di brutto: per nessun motivo al mondo avrebbe lasciato in casa da solo il suo cane.

Proprio grazie all’abbaiare del cane che probabilmente per giorni è rimasto in casa da solo, i vicini si sono accorti che Filippi era scomparso, avvisando quindi anche la famiglia a Lecce.

Perchè Filippo Incarbone è stato ucciso?

Nella puntata di Chi l’ha visto in onda il 10 febbraio 2021, sono stati raccontati anche altri dettagli della vita di Filippo. Purtroppo nell’ultimo periodo affrontava un momento difficile a causa della perdita del lavoro. Ma non solo. Oltre a essere dimagrito, pare che rientrasse spesso a casa con dei lividi, di recente era stato anche in ospedale per un pezzo di orecchio mancante. E’ possibile che in qualche modo, qualcuno perseguitasse Filippo e che alla fine l’uomo sia stato uccisi? Ma perchè? Sono risposte che probabilmente, dopo gli arresti di oggi, potrebbero arrivare per fare luce su questa vicenda. Il corpo di Filippo sarebbe stato gettato nel Ticino: nelle prossime ore potrebbero quindi iniziare le ricerche.

L’ultimo messaggio di Filippo a sua cognata sarebbe del 3 gennaio. Poi le sue tracce via via si perdono. La denuncia di scomparsa viene fatta dopo il ritrovamento del cane. Si capisce che era lì solo da giorni: aveva iniziato a fare i suoi bisogni in giro per tutta la casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.