Le novità sulla scomparsa di Mimì Manzo: le parole di Loredana in tv, i video scomparsi, il cane investito

mimì manzo ultime notizie

Che fine ha fatto Mimì Manzo e chi sta mentendo sulla notte in cui l’uomo, è scomparso nel nulla? Lo vorrebbero sapere le sorelle e i fratelli dell’uomo, che continuano a lanciare appelli in tv. Non credono che la figlia di Mimì, indagata per il suo sequestro abbia qualcosa a che fare con questa vicenda e continuano a ribadirlo, mostrando piena fiducia nel racconto della ragazza. Ma nel frattempo, si indaga e stanno cambiando molte cose, anche i rapporti tra tutte le persone coinvolte in questa vicenda. Gli amici di Romina, quelli di Francesco, suo fratello. E anche gli amici dello stesso Mimì: esce di casa intorno alle 22 per non farvi più ritorno. Dove andava, chi lo ha incontrato? E’ passato un anno e mezzo da quel giorno e Romina continua disperata a cercare suo padre, per dimostrare anche di non avere nulla a che fare con la sua scomparsa. La famiglia ormai non ha speranze: pensano tutti che Mimì sia morto, per un incidente, per altro, non lo sanno, vogliono solo arrivare alla verità. E ad Avellino si indaga, ci sono delle novità in questa intricata storia, dove tutti sembrano avere un segreto da nascondere. Come Loredana, l’amica di Romina, che non avrebbe raccontato, tutta la verità su quella sera, in particolare su un incidente. Dopo un anno e mezzo infatti è stata sequestrata la macchina che la ragazza guidava l’8 gennaio del 2021, macchina con cui avrebbe investito un cane.

Un anno e mezzo dopo questa complicata vicenda, nel registro degli indagati ci sono tre nomi. Quello di Romina, la figlia di Mimì Manzo; quello dell’amica Loredana Scannelli e, notizia di pochi giorni fa, Alfonso Russo, 28enne della zona, ex fidanzato di Loredana; la prima per sequestro di persona, gli altri due per favoreggiamento e, tutti, per false informazioni al pm. Al vaglio di chi indaga, c’è da settimane lo scambio di messaggio tra Romina e Loredana e anche alcune cose che le due ragazze avrebbero detto poche ore dopo la scomparsa di Mimì, come se sapessero da subito che l’uomo era morto.

Loredana e il cane investito

Intervistata dai giornalisti di Chi l’ha visto, Loredana spiega di aver solo colpito il cane, di non averlo ucciso tanto che avrebbe visto l’animale dallo specchietto. Eppure quando Loredana ha riportato l’auto, sono stati denunciati dei danni dal concessionario che lo aveva noleggiato. Non solo, è stato anche detto che la macchina era particolarmente sporca di fango, sia fuori che dentro. In un primo momento Loredana aveva parlato di un piccolo incidente, con la macchina che aveva colpito il muretto, poi ha aggiunto anche la storia del cane investito. Va ricordato inoltre che la macchina era in uso a Loredana ma era stata noleggiata da Romina.

Le indagini sulla scomparsa di Mimì Manzo: le ultime notizie

Ieri in procura sono state ascoltate anche altre persone, come persone informati sui fatti. Francesco, il figlio di Mimì Manzo, ha raccontato in diretta televisiva su Rai 1, quello che gli inquirenti hanno voluto sapere. Rimettere insieme i tasselli sugli orari di quella sera e sulle versioni perchè i racconti degli amici non coincidono. E poi c’è un video: un video che mostra Mimì la sera della sua scomparsa, che adesso però, è scomparso, sarebbe stato cancellato in modo volontario. Ma perchè?

L’avvocato di Francesco Manzo, Federica Renna, si è espresso relativamente al sequestro del Suv noleggiato da Loredana – amica della figlia di Mimì –  la sera della scomparsa dell’uomo: “Mi fa piacere che ci sia stata quest’ennesima svolta, anche se un po’ in ritardo. Erano tutte cose che abbiamo chiesto, a gran voce, fin dall’inizio. Potremmo avere ‘la fortuna’ che ci siano dei riscontri, ovviamente se la persona in questione ha realmente partecipato a quanto è successo. Relativamente all’auto, la Procura dichiara che potrebbe essere stata usata successivamente o che Mimì sia salito a bordo. Sono queste le ipotesi che stiamo seguendo. Speriamo che ci sia una svolta.”

A proposito del video scomparso nel nulla: “La richiesta di acquisire le immagini delle telecamere è stata fatta subito, lo stesso giorno della scomparsa, quando si è incominciato a capire che non si trattava di allontanamento volontario però il martedì successivo alla scomparsa abbiamo saputo che i Carabinieri non hanno trovato le immagini di queste telecamere perchè sono stati cancellati i filmati di circa due ore, dalle 22 in poi. Si sta indagando anche su questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.