Disastro di Genova, il bilancio è di 43 morti: le ultime notizie


Disastro di Genova, il bilancio è di 43 morti: le ultime notizie

Purtroppo il bilancio è salito. Una delle persone arrivate in codice rosso in ospedale, dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova, è deceduta in ospedale. La situazione dell’uomo, era molto grave, aveva infatti riportato delle ferite profonde e non sono serviti gli interventi medici per salvargli la vita. Nel giro di poche ore il bilancio si è aggravato: ieri infatti sono stati ritrovati 4 corpi sotto le macerie. Prima dei funerali di stato, la famiglia di Novara, papà, mamma e una bambina di 9 anni, Kristal. Poi è stato ritrovato il cadavere del giovane Mirko, morto sul posto di lavoro. E infine, dall’ospedale, è arrivata purtroppo la notizia del decesso di Marian Rosca, cittadino rumeno a bordo del suo camion mentre il ponte crollava. 

L’ULTIMO SALUTO ALLE 43 VITTIME DEL CROLLO DEL PONTE MORANDI: UNA TRAGEDIA CHE RESTERA’ INDELEBILE NEI NOSTRI CUORI

Sono 43 le storie da raccontare, sono 43 le vite spezzate nel disastro di Genova. Su quella strada c’era Andrea Cerulli, 37 anni, portuale e tifoso del Genoa . C’erano Marta Danisi e Alberto Fanfani, la coppia di fidanzati in viaggio, progettavano il loro matrimonio. C’era Juan, lo chef cileno che viveva a Genova da 30 anni: è morto sul ponte crollato insieme alla moglie Nora e all’amico Juan Figueroa. C’era la famiglia Robbiano, Roberto Robbiano, 47 anni Samuele Robbiano, 8 anni Ersilia Piccinino, 41 anni. Quella bara bianca, ieri, in mezzo al grande dolore, era del piccolo Samuele.

Sul pronte maledetto c’era anche Elisa Bozzo, 34 anni. Gli amici la cercavano su Facebook ma purtroppo per lei l’ultimo saluto è stato il giorno del suo funerale.

Mirko Vicini e Bruno Casagrande, travolti dal pilone del ponte mentre lavoravano: i precari appena assunti.

La mamma di Mirko non si è mai allontanata dalla zona del crollo. Purtroppo però anche per lei una notizia devastante.

Su quel ponte c’erano anche Matteo Bertonati, Giovanni Battiloro, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione: gli amici di Torre del Greco che andavano in Francia e poi a Barcellona. Un viaggio mai finito.

E ancora, Gennaro Sarnataro, 43 anni, camionista napoletano. E altre due giovani vite spezzate, quella di Stella Boccia e Carlos Jesus, fidanzati di 23 e 24 anni. Andrea Vittone e Claudia Possetti, marito e moglie da poche settimane dopo tanti anni passati insieme. E poi la famiglia Cecala, il papà Cristian, la mamma Dawna e la piccola Kristal.

TUTTE LE VITTIME DEL DISASTRO DI GENOVA: SONO 43 LE VITE SPEZZATE 

Marta Danisi
Alberto Fanfani
Roberto Robbiano, 47 anni
Samuele Robbiano, 8 anni
Ersilia Piccinino, 41 anni
Elisa Bozzo, 34 anni
Mirko Vicini e Bruno Casagrande
Matteo Bertonati, 26 anni
Giovanni Battiloro, 29 anni
Gerardo Esposito, 26 anni
Antonio Stanzione, 29 anni
Gennaro Sarnataro, 48 anni
Marian Rosca, 36 anni
Axelle Nèmati Alizèe Plaze, 21 anni
Nathan Gusman, 20 anni
Melissa Artus, 22 anni
Francesco Bello, 41 anni
Vincenzo Licata, 57 anni
Marius Djerri, 28 anni
Luigi Matti Altadonna, 35 anni
Edy Bokrina
Marian Rosca
Cristian Cecala
Dawna Cecala
Kristal Cecala
Mirko Vicini, 30 anni

Disastro di Genova, il bilancio è di 43 morti: le ultime notizie ultima modifica: 2018-08-19T11:50:22+00:00 da Filomena

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close