Nicoletta uccisa a Marsala, l’assassina rivela: “Mi aveva dato della poco di buono”


E’ stato risolto in poche ore il giallo della scomparsa di Nicoletta Indelicato, la giovane scomparsa da Marsala domenica. Dopo la denuncia da parte dei genitori di Nicoletta, preoccupati dal suo mancato rientro in casa, le forze dell’ordine si sono subito impegnate per capire che cosa fosse successo alla ragazza. Pare che Nicoletta sia stata vista poco prima di scomparire nel nulla presso un bar, era felice e chiacchierava con delle amiche. Non è ancora chiaro se tra queste ci fosse anche la persona fermata con l’accusa di essere la sua assassina. Non ci sono dubbi: Nicoletta è stata uccisa per alcuni messaggi mandati sui social, per delle frasi. Lo ha confessato quella che per molti era una amica di Nicoletta ma che a quanto pare, non aveva un ottimo rapporto con la ragazza. 

A uccidere la giovane rumena, adottata da una famiglia di Marsala, è stata un’altra ragazza sempre adottata che a quanto pare, non aveva un buon trascorso con la Indelicato. Pare che gli inquirenti, grazie ai messaggi presenti sui social, abbiano subito capito quale fosse il movente di questo omicidio. 

Si può morire per una frase di troppo? A quanto pare si, almeno stando alle parole di Margareta Buffa, ragazza di 29 anni che ha confessato: “L’ho uccisa perchè mi aveva dato della [email protected]”. 

OMICIDIO NICOLETTA INDELICATO ULTIME NOTIZIE DA MARSALA: MASSACRATA DI BOTTE, ACCOLTELLATA E BRUCIATA 

Una frase detta sui social, dei messaggi: questo il movente che avrebbe spinto la Buffa a uccidere, con la complicità del suo fidanzato, Nicoletta. Calci, pugni: un corpo martoriato quella della ragazza di 25 anni che avrebbe pagato con la vita delle offese sui social. I due avrebbero poi anche accoltellato Nicoletta e per finire avrebbero cercato di sbarazzarsi del suo corpo bruciandolo. 

LE TELECAMERE E I FILMATI CHE HANNO PERMESSO LA RICOSTRUZIONE

Secondo le ultime notizie in arrivo dalla Sicilia, fondamentali sarebbero state le telecamere in questa vicenda. 


Gli assassini sono stati incastrati dalle telecamere di sorveglianza di un noto locale marsalese. La ragazza è stata notata nelle prime ore di domenica 17 marzo in compagnia della Buffa.  Da quel momento i carabinieri hanno iniziato a concentrare le proprie indagini proprio su quest’ultima e sul suo fidanzato, Carmelo Bonetta. 

Tutta la rabbia dei concittadini di Nicoletta si è riversata sui profili social dei due assassini che da ore sono stati presi di mira. Migliaia i commenti, gli insulti e le minacce per Margareta e il suo fidanzato dopo quello che hanno fatto a Nicoletta. 

Nelle prossime ore le forze dell’ordine cercheranno di capire cosa sia davvero successo. Perchè se tra le due donne non c’era buon sangue, non si spiega il perchè di una uscita insieme. E poi c’è stata della premeditazione? 


Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close