Brindisi, donna uccisa dal marito con una pistola: è stato un incidente?

donna uccisa marito pistola

Ancora un femminicidio è avvenuto in Italia, nella provincia di Brindisi, dove una donna è stata uccisa dal marito con una pistola. E’ stato un incidente? Questo è ciò che ha raccontato l’uomo nelle ore successive alla tragedia avvenuta precisamente a Ostuni. La coppia si trovava in casa, in contrada Malandrino, quando è partito un colpo da arma da fuoco. Erano le 23 di ieri, giovedì 9 gennaio 2020. Il proiettile ha colpito la donna prima a un braccio e successivamente al torace. L’arma, secondo i primi accertamenti, sarebbe stata detenuta in maniera illegale dall’uomo.

Brindisi, donna uccisa dal marito con una pistola: è stato solo un incidente?

La coppia si trovava nella propria villetta di Ostuni, in contrada Malandrino. Erano circa le 23 di sera di ieri. Il marito stava pulendo un’arma che possedeva quando è partito un colpo che ha ferito la moglie prima a un braccio e poi al torace, portandola alla morte. Questa è la ricostruzione fornita dall’uomo immediatamente dopo la tragedia.

Le indagini per scoprire la verità: è partito davvero un colpo oppure l’uomo voleva uccidere la moglie?

Sul luogo della tragedia sono intervenuti gli agenti della Squadra mobile della Questura di Brindisi e anche gli uomini del commissariato di polizia di Ostuni. Inoltre un medico legale è stato incaricato di fare una prima ispezione esterna. Ciò che si cerca sono riscontri alla versione fornita dall’uomo. Il marito ha davvero colpito accidentalmente la moglie? Oppure si tratta dell’ennesimo femminicidio? Saranno solo ulteriori indagini a far emergere ulteriori dettagli su questa tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.