Coronavirus ultime notizie dall’Italia: aggiornamenti del 22 febbraio 2020

E’ una situazione che si aggiorna di ora in ora e purtroppo il bilancio sale. Il numero dei pazienti contagiati dal coronavirus sembra esser destinato a crescere. Nonostante quello che sta succedendo in Italia nelle ultime ore l’invito resta comunque quello di mantenere la calma. Il coronavirus, lo ricordiamo, si cura e non è un virus letale. Le condizioni di salute di chi prende il coronavirus sono fondamentale: ci sono pazienti chiaramente più a rischio viste patologie pregresse.

I numeri al momento sono ufficiali ma si ha difficoltà nel comprendere quello che sta succedendo vista la marea di test che è stata fatta nelle ultime ore. Le certezze: la Lombardia è al momento la regione italiana più colpita con il focolaio intorno a Codogno; in Veneto c’è stato il primo decesso per coronavirus mentre la donna morta in Lombardia era ricoverata per polmonite in ospedale, pare prima delle notizie arrivate ieri. Si dovrà quindi certificare che anche questo secondo decesso è dipeso dal coronavirus e la notizia sarà confermata con precisione nelle prossime ore.

Vediamo tutti gli aggiornamenti del 22 febbraio 2020 in tempo reale.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE 22 FEBBRAIO 2020

AGGIORNAMENTO ALLE 21

  • Tutte le attività didattiche delle università lombarde saranno sospese dal 24 al 29 febbraio. Lo rende noto Remo Morzenti Pellegrini, presidente della Conferenza dei rettori delle università lombarde.

AGGIORNAMENTO ALLE 20,45

  • confermato un secondo caso nel milanese, la persona contagiata era ricoverata all’ospedale di Melegnano . Sono quindi 59 i contagi
  • L’infezione di coronavirus si allarga: è stato registrato il primo caso in Piemonte (si tratta di un 40enne torinese entrato in contatto con il focolaio nel Basso Lodigiano) e a Milano (il paziente è un 78enne di Sesto San Giovanni). Sale così a 58 il bilancio delle persone positive ai test tra Lombardia (46) Veneto (12).Le vittime per ora sono due.

AGGIORNAMENTO ALLE 17,45

  • Il Comune di Milano ha deciso di sospendere dalle attività lavorative i dipendenti dell’amministrazione e delle società controllate che provengono dai comuni “dove sussiste un cluster di infezione”, come ha dichiarato il sindaco, Giuseppe Sala, in una nota diramata dopo il tavolo di lavoro che si è riunito stamattina a Palazzo Marino.

AGGIORNAMENTO ALLE 17

  • E’ stata anticipata alle 18:30 la riunione straordinaria del Consiglio dei ministri sull’emergenza coronavirus. La riunione, nella quale saranno assunte misure ad hoc sul dossier, si terrà nella sede della Protezione civile a Roma.
  • primo caso a Torino, contagiato un uomo che aveva corso insieme al paziente 1 di Codogno.
  • In Veneto università chiuse per tutta la prossima settimana
  • Alle 14,35 inizia la conferenza stampa in diretta dalla Regione Lombardia. Il governatore della Lombardia aggiorna i numeri: sono 39 i contagiati nel territorio lombardo. In Veneto sono 12 i casi positivi. 51 quindi in totale esclusi i pazienti dello Spallanzani di Roma che sono in guarigione. Al momento quasi tutti i casi delle persone contagiate sembrano aver avuto contatti con l’ospedale di Codogno tra il 19 e il 20 febbraio 2020.
  • La donna di 77 anni morta questa mattina era a casa sua. Post mortem è stato fatto il tampone ed è risultato positivo. Ma non si può dire con certezza che sia morta per coronavirus. Lo si potrà definire solo con l’autopsia.
  • La donna positiva a Cremona aveva avuto un contatto con una persona che lavora in ospedale di Codogno
  • Nessun tampone fatto ad altre persone morte nelle ultime ore
  • Smentito il possibile caso a Milano, ci sono come ormai da un mese a questa parte, pazienti che vengono attenzionati

AGGIORNAMENTO ALLE 14

Slitta di mezz’ora la conferenza stampa con gli ultimi aggiornamenti

AGGIORNAMENTO ALLE 13,45

  •  Tra poco conferenza stampa in diretta dalla Regione Lombardia. Attesa conferenza a Roma al termine del Comitato operativo della Protezione Civile presieduto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
  • i due casi di Pavia: l’uomo è un medico di base, sua moglie una pediatra

AGGIORNAMENTO ALLE 13

  • Altri due casi confermati di coronavirus arrivano dalla Lombardia, questa volta dalla Provincia di Pavia. Si tratterebbe di un uomo e una donna, marito e moglie, due medici che sono risultati positivi ai test condotti nelle scorse ore a seguito del focolaio riscontrato nel Lodigiano. I due sarebbero residenti a Pieve Porto Morone, non lontano da Codogno, nel Lodigiano, dove sono stati riscontrati i primi casi. Dopo la positività ai test entrambi sono stati trasferiti e ricoverati nel reparto di Malattie Infettive del San Matteo di Pavia

AGGIORNAMENTO ALLE 12,30

  • 34 il numero dei pazienti positivi ai test del corovinarus tra Lombardia e Veneto. Di questi, 27 risiedono in Lombardia, mentre 7 sono i casi accertati in Veneto: sono tutti a Vo’ Euganeo, due sono familiari dell’uomo morto nella serata di venerdì. L’appello della protezione civile: “In ospedale solo se necessario”.
  • Con particolare riferimento alla zona del Veneto e della provincia di Padova, la Federazione italiana di pallavolo ha deciso la sospensione anche dei campionati di serie B maschile, girone C, e serie B2 femminile, gironi D ed E, della giornata in programma oggi e domani e che sarà recuperata a data da destinarsi. 
  • Ci sarebbero due medici contagiati nel pavese

AGGIORNAMENTI ALLE 12 DEL 22 FEBBRAIO 2020

  • E’ in condizioni stabili il 38enne ricoverato a Codogno
  • L’ultimo caso di contagio accertato è un paziente che da giorni è ricoverato all’ospedale di Cremona. Nella città chiuse tutte le scuole
  • Il premier: “Pronti a valutare nuove misure”
  • Si valuta sospensione di tutti gli incontri, match, eventi sportivi nelle zone interessate dal coronavirus
  • sale a 29 il numero delle persone contagiate tra Lombardia e Veneto con dati aggiornati alle 11,30 di oggi
  • dallo Spallanzani di Roma comunicano che l’uomo cinese trasportato in ospedale i primi di febbraio è guarito
  • la donna morta in Lombardia avrebbe incrociato il paziente 1 in ospedale a Codogno
  • sale il numero dei contagiati in Veneto, ci sarebbero altri sette casi

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE DAL VENETO: LE PAROLE DI ZAIA

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE DA CREMONA

Sono sette in tutto i ricoverati in ospedale a Cremona con sintomi che potrebbero essere compatibili con il Coronavirus. Le analisi vengono effettuate a Pavia, per cui è necessario attendere i tempi tecnici. Dopo il caso della donna di Sesto Cremonese accertato nella notte, un altro malato conclamato sarebbe stato accertato a Pizzighettone. Su quest’ultimo caso, pero’, la Ats non ha ancora conferme ufficiali. 

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE DAL LODIGIANO

L’Arma dei Carabinieri, secondo quanto si apprende, sta inviando un contingente di rinforzo di 80 uomini a Lodi, preventivamente istruiti ed equipaggiati per l’emergenza Coronavirus. A questo si aggiunge un ambulatorio mobile e supporto medico per il personale impiegato. Da ieri l’ospedale di Lodi è stato preso d’assalto ma ribadiamo l’invito a recarsi al pronto soccorso e in ospedale solo se strettamente necessario ma non se si presentano i sintomi del coronavirus. In quel caso è necessario chiamare il 112 o il 1500.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: DUE DECESSI NELLE ULTIME ORE

Solo il primo decesso, quello di Adriano Trevisan, morto ieri sera in ospedale, è stato confermato come conseguenza del coronavirus. La donna morta in Lombardia è morta di polmonite che pare sia stata provocata dal coronavirus ma dalla regione non è arrivata ancora la conferma ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.