Roma, Nerone si riaffaccia sulla Capitale

Nerone Claudio Cesare Augusto Germanico, o semplicemente Nerone, imperatore di Roma dal 54 d.C. al 68 anno del suo suicidio, aveva solo 30 anni. Figura discussa e tramandata quale tiranno poiché la sua politica era rivota più all’esigenze del popolo e meno a quelle dell’aristocrazia. Per ricordare l’imperatore che per due millenni è stato accusato dell’incendio di Roma, di nefandezze, pazzia e tiranno, è stata allestita nella capitale, una mostra che aprirà il 12 aprile e finirà il 18 settembre, presso i Fori imperiali in 4 diversi siti: sulla facciata della Curia, verranno proiettate immagini dell’imperatore Nerone, opera di Livia Cannella, un’artista che ha curato altre visioni del genere;

al Tempio di Romolo verrà proiettato, invece, il video “Nerone superstar” curata da Raffaele Riviecco dedicata alle numerose pellicole che raccontano la storia dell’imperatore; al Colosseo, invece, ci sarà una ricostruzione virtuale della Domus Aurea, che permetterà la visione del sito conservato male; tra il Criptoportico neroniano e il Museo Palatino, si potranno ammirare le ricchezze e le propagande politiche neroniane.

Lo scopo della mostra è mostrare l’attività reale dell’imperatore romano che per anni è stato messo in discussione, ma che le recenti scoperte hanno rivalutato notevolmente, soprattutto come figura. Nerone, infatti, per secoli è stato apostrofato come pazzo e incendiario di Roma, mentre il grande incendio che distrusse la città fu causato da una disgrazia.

È un invito alla riscoperta della storia romana tra bellezza, cultura, modernità e sogno, lasciandoci affascinare dalla magia dell’era romana. Lasciarsi guidare dalle immagini e dalla tecnologia per scoprire una nuova figura storica, apparsa così diversa nelle nuove scoperte archeologiche da far riscoprire la figura di un grande imperatore romano: Nerone.

Teresa Corrado

3 responses to “Roma, Nerone si riaffaccia sulla Capitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.