Uno stipendio basso riduce il quoziente intellettivo?

Uno stipendio basso riduce il quoziente intellettivo? L’interrogativo se lo sono posti diversi ricercatori, giungendo alla conclusione che, effettivamente, uno stipendio basso riduce il quoziente intellettivo. Lo ha di sentenziato una ricerca condotta dalle università americane di Harvard e Princeton, insieme alla inglese Warwick, ed effettuata tra Stati Uniti e India. Arrivati a fine mese, in tempi di crisi economica, quelli che arrivano a fine mese e sono costretti a fare i conti con bollette varie sono sottoposti a forte stress. Lo stress causato dalle difficoltà finanziarie abbasserebbe di 13 punti il quoziente intellettivo. I ricercatori hanno paragonato il cervello di una persona con grossi problemi economici al processore di un pc. Infatti, quando il computer sembra lento, per via dei processi attivi ma in backrgound, lo stesso accade nel cervello umano. Più aumentano i dati da elaborare per il pc e la sua conseguente lentezza, allo stesso modo, all’aumentare problemi da affrontare per gli esseri umani, maggiore sarà la lentezza con la quale li affrontiamo. I ricercatori hanno fatto un test suddividendo in due gruppi i volontari. Negli Stati Uniti sono state reclutate 400 persone in un centro commerciale del New Jersey. In seguito, sono state divise in base agli stipendi medi percepiti: i due gruppi si sono così composti divisi in benestanti (50 mila euro annui di guadagno), e poveri (15 mila annui di guadagno). I partecipanti sono stati sottoposti a test del quoziente intellettivo e di controllo degli impulsi. Ai “poveri” è stata fatta una domanda tranello che gli ricordava la loro difficile situazione economica. Tutti quelli a cui è stata fatta la domanda hanno risposto con ben 13 punti in meno di quoziente intellettivo rispetto gli altri. La seconda parte della ricerca si è svolta in India e ha confermato i risultati della prima. In generale, si può quindi dire che uno stipendio basso riduce il quoziente intellettivo di circa 13 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.