McDonald’s, ecco come vengono preparati realmente i McNuggets


McDonald’s stessa ha tenuto a precisare una sorta di equivoco nato nei giorni scorsi e ha spiegato come vengono realmente preparati i McNuggets. A causa di una “inquietante” foto che qualche tempo aveva iniziato a circolare online, molti utenti avevano avuto più di qualche ragionevole dubbio sulla produzione del prodotto da parte del fast food. Per non risentire dell’eventuale calo della domanda non solo di McNuggets ma anche di persone che potevano eventualmente decidere di non mangiare più al McDonald’s, l’azienda stessa ha deciso di diramare un video in cui spiega come viene realmente preparato il prodotto. L’immagine mostrata online mostrava una poltiglia rosa, presunto frutto del processo di separazione meccanica della carne che serve a fare le crocchette di pollo, e questo ha fatto sorgere più di qualche perplessità nei soliti clienti del fast food. Così, da McDonald’s Canada hanno realizzato un filmato per mostrare come vengono realmente prodotti i McNuggets. Ovviamente, è una strategia architettata per difendersi e non si sa se possa essere presa per oro colato. D’altronde, è palesemente di parte. A ogni modo, ci ha pensato Nicoletta Stefou, a capo della Cargill, fornitore di McDonald’s in Canada, a sgombrare il campo dai dubbi. La donna ha spiegato di non sapere da dove provenisse quella foto e di certo non faceva parte del processo di preparazione del cibo. Nel video diffuso dalla donna sul web, si può notare tutto il processo produttivo e le misure di sicurezza prese dall’azienda. Viene mostrato l’intera preparazione nelle fabbriche e come tutto avvenga normalmente. Che poi sia di parte, come detto, non ci sono dubbi. Tuttavia, sta a voi valutare se credere o meno a McDonald’s. Di certo, a questo punto, è legittimo chiedersi da dove provenisse l’immagine che ha fatto scalpore in rete. Ognuno è libero di farsi la propria idea e scegliere da che parte stare.


Leggi altri articoli di Curiosità

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close