La stampa italiana sta con gli azzurri: fuori da Euro 2016 ma si riparte

La rassegna stampa dopo Germania-Italia con l'eliminazione della nazionale azzurra da Euro 2016. Le prime pagine dei giornali di oggi, ecco cosa dicono il 3 luglio 2016

Non sempre dopo una sconfitta si ha l’incoraggiamento di chi ha il compito di scrivere e criticare ma questa volta la nazionale azzurra non può essere criticata. I ragazzi di Antonio Conte hanno fatto il massimo e oggi, la rassegna stampa, dopo Germania-Italia, non poteva che essere positiva. Il rimpianto di essere usciti da Euro 2016 c’è ma anche la consapevolezza di aver costretto i campioni del mondo ai rigori. Le prime pagine dei principali quotidiani sportivi di oggi parlano di una impresa sfiorata e mancata per un soffio. Gli azzurri ci hanno creduto davvero fino in fondo e le loro lacrime a fine partita sono la dimostrazione di quello che speravano e volevano fare. I rigori si sa, non sempre premiano chi avrebbe meritato di passare il turno. Ma è anche questo il bello del calcio: non sapere mai cosa ci si può aspettare fino all’ultimo tiro.

RASSEGNA STAMPA 3 LUGLIO 2016 DOPO LA SCONFITTA DELL’ITALIA CONTRO LA GERMANIA- gazzettaSulla prima pagina de La Gazzetta dello sport un invito ai ragazzi di Conte “su la testa” si esce a testa alta, anzi altissima da Euro 2016, con la dimostrazione che la classe e il talenti dei singoli non è detto che facciano la differenza. Nella nostra Italia la differenza l’hanno fatta il coraggio, la forza, la grinta, il sacrificio e l’unione. Basti pensare a un giocatore come Sturaro infortunato nel primo tempo ma che ha continuato a lottare perchè sapeva bene che in panchina non c’era nessuno che sarebbe potuto entrare al suo posto. Anche questa è l’Italia che esce da Euro 2016 a testa alta. Da qui si riparte.

ITALIA ELIMINATA AI RIGORI: ESCE DA EURO 2016 CONTRO LA GERMANIA 

tuttoE non ci sono molte parole da dire in questa occasione anche per i giornalisti e i titolisti di Tuttosport che decidono di esprimersi in modo sintetico e conciso. Sulla prima pagina di oggi per Tuttosport una parola che vale più di mille altre. Grazie. Un Grazie a questi ragazzi che ci hanno creduto, che hanno riportato davanti alla tv più di 15 milioni di italiani, e probabilmente nella gara di ieri ancora di più. Grazie ad Antonio Conte che alla fine qualche sassolino dalle scarpe se l’è anche tolto e adesso forse gli dispiace anche lasciare questi ragazzi e accomodarsi sulla panchina del Chelsea. Ma del resto un allenatore come lui ha bisogno di vivere il calcio e si sa che in Italia, con la nazionale, durante il campionato di calcio, non è così semplice.

E anche per il Corriere dello sport i nostri ragazzi hanno fatto il massimo. Le lacrime dopo la partita non saranno dimenticate.corri Di solito i calciatori si sfogano in campo, negli spogliatoi e difficilmente arrivano così provati. Bonucci ha trattenuto a senti le lacrime, Barzagli non ce l’ha fatta ed è andato via scusandosi ai microfono dei giornalisti Rai in lacrime e lo stesso è successo con Buffon. Grande Italia, come scrive in prima pagina il Corriere dello sport, in un giorno in cui la nostra nazionale, non dimentichiamolo, è anche scesa in campo con il lutto al braccio.

E si deve adesso andare avanti senza dimenticare quello che si è fatto. I giovani dovranno prendere in mano chi arriverà dopo di loro, e i veterani, dovranno continuare a essere il faro di questa squadra che ha sempre bisogno di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.