Carolyn Smith contro Eleonora Brigliadori le augura di non incontrarla mai (Foto)

carolyn smith

Non le manda a dire Carolyn Smith ad Eleonora Brigliadori e forte anche della decisione della Rai tira fuori tutto il suo risentimento (foto). Non si comprende fino in fondo da dove nascano tutte le idee esposte dalla Brigliadori ma sappiamo bene che la giudice di Ballando con le stelle parla con cognizione di causa. Eleonora Brigliadori nelle sue ultime offese ha incluso anche Nadia Toffa senza un briciolo di sensibilità ma da tempo offende chi lavora per la ricerca, chi si sta curando, chi lotta contro il cancro. Ne è convinta la Smith che augura all’ex conduttrice di non incontrarla mai. La Brigliadori era stata scelta per partecipare a Pechino Express ma dopo le sue ultime dichiarazioni la Rai ha deciso di escluderla dal cast. Piena soddisfazione per Carolyn Smith, ma non solo per lei che racconta il suo malore la prima volta che ha ascoltato Eleonora e le sue teorie. Si è sentita male, è svenuta e non esagera raccontando cosa siano capace di scatenare parole così assurde.

“La prima volta che l’ho sentita parlare sull’argomento sono svenuta. Seriamente, davanti alla tv mi sono sentita male. Dice cose gravissime e offensive, tipo che la chemioterapia uccide, i tumori no. Così facendo offende non solo tutti i medici che ogni giorno si impegnano nella ricerca, ma anche chi lotta contro i tumori” ha raccontato lei che come tanti sta lottando contro un tumore al seno senza nascondersi ma dando forza a tante altre donne.

“Chi è causa del suo male…” aveva scritto Eleonora su Facebook riferendosi a Nadia Toffa e al calvario che sta attraversando. Poi la decisione della Rai: “Mi sono sentita molto protetta dalla Rai e sono orgogliosa di lavorare in un’azienda in cui si ragiona così – ha commentato la Smith –  La Rai mi ha tutelata da chi poteva mandare messaggi sbagliati, non tanto a me, che sono forte, ma a tante donne che, forse, lo sono meno. Eleonora Brigliadori dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza prima di parlare”. “Le auguro di non trovarmela di fronte” ha concluso Carolyn che porta avanti una doppia lotta, la sua contro il cancro e quella contro il tabù, affinché non sia più una vergogna parlare apertamente di questa malattia per chi già è ferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.