Romina Carrisi, la strana foto sulla tomba del nonno crea ancora polemica (Foto)

romina carrisi dal nonno tyrone power

Senza dubbio la foto di Romina Carrisi seduta sulla tomba del nonno non è del tutto convenzionale ma senza fermarsi come sempre all’apparenza c’è molto altro da vedere e non una ragazza che manca di rispetto al padre di sua madre. Qualche giorno fa la figlia di Romina Power e Al Bano Carrisi si è recata sulla tomba del nonno materno, un parco con lago e spazi enormi che a tutto fa pensare tranne che a un luogo dove la vita finisce. La tomba dell’attore americano scomparso purtroppo quando aveva solo 44 anni ha accolto Romina che in evidente segno di rispetto ha tolto le scarpe, ha portato dei fiori bianchi e ha voluto uno scatto di quel momento. Non sono mancati i commenti sgradevoli, le accuse nei confronti della Carrisi, le parole di chi ha visto in quello scatto così bello ben altro che una nipote orgogliosa di suo nonno ma anche tanto dispiaciuta perché avrebbe tanto voluto conoscerlo, viverlo.

LA DIFESA DI MAMMA ROMINA POWER ALLE ACCUSE SU SUA FIGLIA ROMINA JR

E’ evidente che la tomba sia una panchina creata così proprio per accogliere chi desidera sedersi per riflettere, per ricordare, per motivi che che non riguardano certo la mancanza di rispetto. Ed è intervenuta anche Romina Power commentando: “La tomba di mio padre è una panchina. Non ci si siede solo lei. Ma anche molti estranei che lo hanno amato – aggiungendo – Ogni occasione è buona per sputare fiele su di me e sui miei figli. Per favore smettetela”.

Si tratta dei soliti leoni da tastiera che restano davvero indietro rispetto alle parole della giovane Romina: “Ho sentito dire che eri molto figo, avrei voluto incontrarti”. Era il 15 novembre del 1958 quando Tyrone Power morì sul set a causa di un infarto e per rendergli omaggio nel giorno della sua scomparsa al cimitero degli artisti di Hollywood c’erano le due figlie Romina e Taryn e la nipote più piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.