La regina Elisabetta, il principino George ma anche William e Carlo preparano un dolce per Natale (Foto)

Tutti insieme per preparare un dolce natalizio ma il principino George, la regina Elisabetta, nonno Carlo e papà William non si trovavano nella cucina ma in uno dei saloni di Buckingham Palace per una iniziativa benefica (foto). Bellissimo vedere le quattro generazioni dei reali inglesi uniti e sorridenti, pronti a regalare attimi di vita normale per la preparazione tutti insieme di un dolce tradizionale. Tutto in onore dei veterani; la regina Elisabetta è la patrona della Royal British Legion, una organizzazione benefica che dona supporto sociale, emotivo e finanziario ai veterani, ai membri delle forze armate britanniche e alle loro famiglie. Le foto e il momento legato alla beneficenza sono bellissimi ma a rubare la scena è tutti è ovviamente il piccolo George, è lui che si occupa di mescolare gli ingredienti e tutti lo aiutano.

LA ROYAL FAMILY PREPARA IL CHRISTMAS PUDDING

Dolcissimo il principino inglese ma dolci anche gli sguardi e le attenzioni di William, Carlo e la regina Elisabetta per il loro ometto. E’ bravissimo George, mescola, riceve consigli ed è anche capace di non macchiarsi la sua camicia bianca. Si diverte tanto, al centro dell’attenzione questa volta non è per niente in imbarazzo.

Sono foto scattate pochi giorni fa nella Music Room di Buckingham Palace, un evento organizzato poco prima che la regina partisse per Sandringham e anche ovviamente prima del ricovero in ospedale del principe Filippi. Tre foto molto carine, una con la royal family in posa con i veterani, l’altra con la partecipazione di tutta la famiglia alla preparazione del dolce e infine il principino che continua a mescolare l’impasto. Chissà se davvero nella cucina di casa George e Charlotte ogni tanto preparano un dolce con la loro mamma, noi immaginiamo di sì. Kate Middleton ha sempre detto che per i suoi figli al di là del protocollo vuole una vita il più impossibile normale, come quella degli altri bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.